Zeman esonerato. Twitter sta con il boemo. Ironia su Andreazzoli

di Redazione, @forzaroma

(dagospia.com)?Zeman, Zeman e Zeman. Nel bene e nel male, il tecnico boemo ha sempre fatto parlare di s? ed oggi la notizia del suo esonero dopo il capitombolo interno con il Cagliari si sta diffondendo alla velocit? della luce sui social network: giusto cacciarlo o no? Il fallimento della Roma ? colpa sua o i giocatori e la societ? non lo hanno supportato? Zeman, oggi pi? che mai, divide e su Twitter ? subito tormentone.

 

I VIP – ?Sono tante le celebrit? che hanno subito detto la loro sull’addio a Zeman: Enrico Mentana la butta in politica (“Ogni leader in campagna elettorale sogna la vittoria. Ma l’incubo di tutti dopo lanci trionfali e tanti bagni di folla ? la parabola di Zeman”), mentre Ivan Zazzaroni non ci sta (“Rinunciando a #Zeman il campionato perde la scheggia impazzita, il tecnico sui generis, il diverso da chi, l’anticonformista. Orfano. #D?je”) e Andrea Vianello sentenzia “Zeman, l’ultima sigaretta #boemianrapsody”. Ma i tweet pi? divertenti vengono dai profili fake, come un improbabile Claudio Lotito che proclama “Zeman nun se tocca Romanista sciacquate la bocca” e un finto Lucianone Gaucci, storico mangiatore di allenatori, guarda gi? al futuro: “Un traghettatore? Chi meglio di #Schettino!! #SchettinoAllaRoma”.

 

Tifosi senza bandiera. Era dai tempi del tam tam su #ZemanComunista che Twitter non era cos? invasa da cinguettii su un singolo protagonista del mondo del calcio e anche in questa occasione gli estimatori di Sdengo sembrano pi? numerosi dei detrattori, comunque agguerriti pi? che mai: da un sarcastico “Ciao #Zeman, insegna agli angeli il 4-3-3. Magari loro te danno retta” a “L’impensabile ? accaduto: esonerato Zeman, l’autoproclamatosi miglior allenatore del mondo” fino al cinico “Sono molto triste per l’esonero di Zeman.. mi toglie l’unica fissa della bolletta”. Ma l’hashtag pi? in voga in queste concitatissime ore ? #iostoconZeman, condiviso sia dagli estimatori del suo gioco offensivo che da quanti lo apprezzano da sempre per le sue posizioni controcorrente (vedi Moggi, doping e via dicendo).

 

The best one. “Zeman ? come Clint Eastwood. ? tutto il resto che ? sbagliato. Io sono con lui”, “hanno esonerato Zeman. li mor….. loro non fanno ‘na cosa giusta… ci mancherai boemo”, pure un poetico “appena arrivata la notizia anche il cielo sopra Roma si ? messo a piangere, lacrime d’addio per il boemo”, in tanti scatenano la fantasia per supportare il loro tecnico preferito.

 

Ma poi c’? anche chi punta il dito e attacca i presunti responsabili del fallimento del progetto-Roma, con l’allenatore visto come capro espiatorio: il nemico numero uno ? allora Daniele De Rossi, che gi? in estate aveva fatto capire di non apprezzare i metodi estremi del boemo (“Spalletti perch? ? un contadino ignorante, Ranieri perch? ? vecchio, Zeman perch? fa allenare troppo. Capitan Bromuro, hai vinto ancora tu”). Ma alla fine un po’ tutta la squadra (tranne Totti e pochissimi altri) secondo i tifosi giallorossi ha la cacciata sulla coscienza (“Con esonero Zeman hanno vinto quei ragazzetti viziati che si allenano un’ora al giorno e una dirigenza mediocre”).

 

E domani? Spunta anche qualche realista (“Ciao #Zeman. Ti voglio bene, ma tra noi non pu? pi? funzionare. ? meglio cos? per entrambi”), ma su Twitter trapela soprattutto il sarcasmo per un futuro molto incerto, a cominciare dall’erede del mister di Praga sulla panchina della Maggica: “Alla notizia dell’esonero di #Zeman il 99% dei tifosi ? andato su Google a cercare #Andreazzoli. (Il restante 1% ? Andreazzoli”).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy