Zeman: “Abbiamo voglia di ripartire e di migliorare. La società non mi fa mancare niente”

di Redazione, @forzaroma

Ecco le dichiarazioni di mister Zeman nella consueta conferenza stampa, alla vigilia della delicata partita casalinga contro l’Atalanta di Colantuono:

Una curiosità: sono i giorni di Pallotta, che impressione le ha fatto il presidente? Una buona impressione, uomo di grande spessore” 

 

Ha l’impressione di avere alle spalle una società solida? “Si non mi hanno fatto mancare niente”

 

Dal punto di vista tecnico, pensa che sia giunto il momento di fare qualche cambio, mi riferisco anche a Marquinhos. “Tutti i ragazzi nella rosa possono giocare”

 

Settimana difficile per l’ambiente, lei però ritiene che qualcosa sotto il profilo tecnico deve cambiare? “Quando si perde è normale che c i sono giorni dopo che non sono felici, ma noi abbiamo la voglia di riparare e migliorare”

 

Il presidente le ha chiesto qualcosa in particolare? “A me non ha chiesto niente, ma è normale che voglia che la squadra vada bene”

 

Cosa chiede alla Roma da ora in poi? “Io dal primo giorno, non da ora, chiedo la voglia di migliorare e di lottare per qualcosa”

 

Ci possono essere delle esclusioni eccellenti da domani per il bene della squadra? “Per me tutti i giocatori della rosa possono entrare in campo”

 

Un parere sulla riduzione della squalifica di Conte. “Non ho un mio parere non so le motivazioni dei giudici”

 

Dodò come sta? “Spero che per Genova possa partire con noi”

 

Anche l’Atalanta viene da una brutta sconfitta… “E’ una buona squadra, dobbiamo affrontarla nel modo giusto”

 

Bradley è pronto per giocare novanta minuti? Piris come sta? “Bradley è a disposizione, manca da tanto ma si è allenato sempre anche se a parte. Piris nelle ultime due partite non ha giocato”

 

Anche secondo lei, come Baldini, la stampa sta cercando di destabilizzare l’ambiente? “Io non ho problemi, non sento le radio e non leggo, però quello che mi avete raccontato non sono cose positive nè per la squadra nè per la società. Noi siamo qua non per la stampa ma per i nostri tifosi per i quali cercheremo di dare soddisfazioni”

 

Qualche settimana fa disse che questa squadra “poteva lottare per lo scudetto” ; dopo la partita di Torino, De Rossi ha abbassato l’asticella, si sente anche lei di fare un passo indietro? “No, questa Roma può e deve competere, ovviamente in modo diverso dalla partita di Torino”

 

Vede come un problema il fatto che il presidente sia spesso assente? “Nessun problema qui ci sono sempre dirigenti che si occupano della squadra”

 

Baldini ha detto che “alcuni risultati hanno minato la convinzione del tecnico su alcuni giocatori” è così?   “Ci sono valutazioni, sulla partita di Torino sono conclusioni brutte, ma io sono convinto che la squadra deve convincersi che può giocare bene”

 

Una sua idea sulla squadra di Colantuono? “L’Atalanta l’anno scorso ha fatto un ottimo campionato, quest’anno per ora non hanno avuto continuità, ma una squadra che vince a Milano contro il Milan è una squadra pericolosa”

 

Dei quattro difensori che può indossare i panni del leader è Burdisso, sta ancora accusando i postumi del lungo infortunio? “Il suo problema non è tanto fisico, ma tattico, non riesce ed ancora non crede a quello che si deve fare”

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy