Zanzi: “L’esperienza in Indonesia sarà positiva. Dispiace per i 5 che sono tornati a Roma”

“Sono tre anni che cerchiamo di venire, è un onore riuscirci. Siamo dispiaciuti per la situazione di nostri 5 giocatori che non hanno avuto il permesso di entrare in Indonesia e sono dovuti tornare a Roma. Avevamo organizzato tutto, il viaggio e la permanenza”

di Redazione, @forzaroma

Italo Zanzi parla ai microfoni di Roma Radio. Ecco le sue parole:

“E’ bello essere qui, è un posto fantastico. Sono tre anni che cerchiamo di venire, è un onore riuscirci. Siamo dispiaciuti per la situazione di nostri 5 giocatori che non hanno avuto il permesso di entrare in Indonesia e sono dovuti tornare a Roma. Avevamo organizzato tutto, il viaggio e la permanenza. Siamo dispiaciuti ma questa è un’esperienza positiva per i giocatori, il club e i tifosi indonesiani. Siamo pronti a vivere l’Indonesia day e mantenere gli impegni presi. Ci ha fatto piacere l’entusiasmo dei tifosi, ci hanno seguito dall’aeroporto. E’ stata una bella esperienza e continuerà a esserla. Grazie Indonesia!”.

 

“L’accoglienza ricevuta in Indonesia è la migliore mai vista”. Italo Zanzi lancia anche un messaggio ai tifosi indonesiani nella conferenza stampa che si è tenuta all’hotel della squadra a Giacarta, nella quale però non ha nascosto il disappunto per l’inconveniente burocratico che ha coinvolto cinque membri della squadra.

Totti e compagni, come riporta i sito ufficiale della società giallorossa, sono arrivati in serata nella capitale Indonesiana con un volo proveniente da Melbourne, dopo una lunga attesa all’aeroporto dopo l’atterraggio. Cinque calciatori giallorossi – Ibarbo, Sanabria, Doumbia, Ljajic e Gervinho – non hanno però ricevuto il via libera per entrare nel Paese, episodio che ha ritardato la tabella di marcia del gruppo.

“Purtroppo abbiamo avuto uno spiacevole inconveniente all’aeroporto – ha dichiarato il CEO giallorosso –, cinque dei nostri calciatori non sono stati ammessi e ora stanno tornando a Roma. È un evento davvero spiacevole per noi, dato il grande sforzo che abbiamo fatto per essere qui: nonostante i problemi con il calcio locale, infatti, abbiamo voluto organizzare questa giornata e ci sarebbe piaciuto avere qui il nostro gruppo al completo”.

Il rientro a Roma di cinque degli uomini di Garcia non fermerà l’AS Roma Indonesia Day del 25 luglio. “Per noi è un onore essere qui, l’evento di domani è sicuramente positivo per il Club, per il Paese che ci ospita e per i fan locali. L’accoglienza che abbiamo ricevuto in aeroporto, per le strade e all’hotel è stata la migliore mai vista. Grazie Indonesia, hai senza dubbio dimostrato di avere dei grandi tifosi giallorossi”.

Nainggolan, che ha partecipato alla conferenza stampa assieme a Italo Zanzi, ha espresso tutta la sua soddisfazione per essere tornato nella nazione che ha dato i natali a suo padre. “Sono contento di essere qui, ho visitato per la prima volta l’Indonesia due anni fa e da quel momento ho ricevuto sempre più manifestazioni di affetto dai tifosi locali. È davvero una nazione speciale per me”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy