Zaniolo, com’è strano il calcio. Castorina: “Per la Fiorentina era uno scarto”

Zaniolo, com’è strano il calcio. Castorina: “Per la Fiorentina era uno scarto”

L’allenatore della Berretti dell’Entella racconta quando gli è stato proposto il talento classe ’99: “Ci hanno chiesto se servisse uno scarto della Fiorentina, a noi sono bastati cinque minuti”

di Redazione, @forzaroma

Tre anni fa scaricato, ora nuova speranza del calcio italiano con tanto di doppietta decisiva in un ottavo di Champions League. Il calcio è in grado di offrire storie incredibili, rivincite inaspettate e totalmente improvvise. Quella di Zaniolo rappresenta forse quella più romantica degli ultimi anni. “Vi serve uno scarto della Fiorentina?”, così fu presentato tre anni fa alla Virtus Entella l’attuale golden boy giallorosso. A raccontare il retroscena sulle pagine de La Stampa Gianpaolo Castorina, allenatore della Berretti della formazione ligure: “Avevamo la rosa completa. Non serviva altro. Poi ci hanno contattati per guardare un giovane scartato dalla Fiorentina. Sono bastati cinque minuti. All’Entella è arrivato un giovane promettente, molto deluso e senza ruolo”. A volte basta solo continuare a sognare, e Zaniolo non ha ancora nessuna voglia di svegliarsi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy