Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Zanetti: “La Roma ha lasciato spazio, noi bravi a pungerli”

Getty Images

Le parole del tecnico dei lagunari

Redazione

Il Venezia batte la Roma 3-2 al Penzo. Il tecnico dei lagunari Zanetti si gode i tre punti e la prestazione, questo il suo commento al match:

ZANETTI A SKY

Prima di questa partita avevate più punti che gol, ha caricato bene la squadra... La partita dice questo, anche se il risultato fosse stato diverso sarei stato orgoglioso dei miei. Oltre a saper soffrire non abbiamo mai rinunciato a costruire. Siamo andati sotto e abbiamo ribaltato la partita contro una squadra forte. Quando i calciatori mettono in campo questo spirito l'allenatore può solo che ringraziarli.

C'è l'impressione di un gruppo vero... E' un gruppo che si sta creando con uno zoccolo duro dell'anno scorso e mi sta aiutando ad integrare una ventina di ragazzi stranieri. Servono vittorie ma servono anche difficoltà e bisogna essere bravi a tirare fuori tutto e oggi l'abbiamo fatto in una vittoria storica.

Tre gol, due pali, due parate e due tiri fuori dei tuoi. Dall'altra parte hai trovato poco e nulla in fase difensiva? Penso che quando si incontrano questi tipi di squadre un po' di spazio lo lasciano. Siamo stati bravi a costruirci azioni e a pungerli nei loro difetti. Al di là della prestazione della Roma la nostra è stata importante. Spesso una neo promossa contro questi tipi di squadre si pensa solo a difendersi invece noi dovevamo difenderci in certi momenti ma siamo stati propositivi.

Avete sfruttato gli spazi dei difensori della Roma... Sicuramente è una scelta per il tipo di partita che chiedeva questo. Tendo a cambiare in base a quello che serve per caratteristiche dell'avversario. Ho scelto un giocatore da profondità. Sono pronto a rivedere l'attacco anche se stasera è stato importante.

Del Venezia mi piace la capacità di rimanere in partita. Normale che le idee sono tante per primo vorrei proporre qualcosa di più offensivo. Un allenatore deve fare di necessità virtù e sono consapevole delle nostre forze. Incontriamo squadre che sono nettamente superiori. Abbiamo preso un paio di imbarcate e non mi piace prenderle e sono pronto a rivedere i miei principi.

Cosa le ha portato Romero? Ci porta tanto, basti pensare che a parte Caldara e Molinaro nessuno aveva mai giocato in Serie A. Mettere dentro un uomo in un ruolo così importante ti porta tantissimo. Oggi ha fatto una grande partita ma anche a livello carismatico.