Zamparini: “Pastore è in crisi per l’infortunio al polpaccio”

“Il 4-2-3-1 non è l’ideale per lui. Pastore deve giocare dietro le due punte, è un creatore di gioco, uomo dall’ultimo passaggio”

di Redazione, @forzaroma

Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini è un fiume in piena e torna a parlare di un suo pupillo: Javier Pastore. Alla Roma da questa estate, l’argentino non si è ancora affermato per via di un infortunio al polpaccio che gli impedisce di giocare con continuità: “Pastore da quando gioca al Psg, ma anche adesso alla Roma, ha un problema al flessore al polpaccio destro che gli toglie sicurezza nelle giocate. Al Psg è sempre andato sempre in crisi per questo problema, speriamo che un mio amico possa aiutarlo. Il problema fisico poi può influenzare anche la testa. Il 4-2-3-1? Non è l’ideale per lui. Pastore deve giocare dietro le due punte, è un creatore di gioco, uomo dall’ultimo passaggio”, sono le parole di Zamparini a Rmc Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy