Zago: “Le assenze di Castan e Strootman si sono fatte sentire”

“Gli infortuni, purtroppo, ci hanno danneggiato: pensiamo a Castan e Strootman, quelle loro sono le due più grandi mancanze per la Roma”

di Redazione, @forzaroma

Antonio Carlos Zago, difensore giallorosso, campione d’Italia nel 2001. è intervenuto ieri ai microfoni di Roma TV. Il brasiliano, ancora molto legato all’AS Roma, ha analizzato la stagione degli uomini di Garcia e ha parlato nel dettaglio di Leandro Castan, suo connazionale.

“È sempre un piacere fare un’intervista con la Roma. Cosa penso della stagione? Ho seguito i giallorossi: quest’anno abbiamo iniziato bene il campionato e fino a metà percorso eravamo in corsa per lo Scudetto. Gli infortuni, purtroppo, ci hanno danneggiato: pensiamo a Castan e Strootman, quelle loro sono le due più grandi mancanze per la Roma, parliamo di due giocatori importanti per questa squadra, che hanno fatto la differenza lo scorso anno. L’unica cosa da fare, ora, è pensare di concludere bene in Campionato, con la qualificazione in zona Champions. E in quest’ottica la prossima sfida contro il Napoli è molto importante. In momenti come questo i giocatori devono mettere in campo il loro carattere e la voglia di far bene: il finale di stagione sarà decisivo e siamo ancora al secondo posto, un punto davanti la Lazio, che assieme al Napoli può insidiare la nostra posizione in classifica. A Cesena, però, si è vista una squadra diversa rispetto a quella contro la Fiorentina: dopo una sconfitta pesante è uscito fuori il carattere incredibile dei ragazzi. Castan? Ho scambiato qualche parola con lui e gli ho detto che la cosa più importante in casi come questi è avere pazienza. La sua mancanza, come già ho detto, si è sentita: è un guerriero, ma deve aspettare ancora un po’ per tornare il giocatore che ha dimostrato di essere da quando è arrivato alla Roma”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy