Vucinic:”Contento di giocare la finale a Roma. Lì ho trascorso cinque anni bellissimi”

di Redazione, @forzaroma

Tre gol e tre legni nelle ultime quattro uscite. Mirko Vucinic si è svegliato con la primavera, come la Sara di Venditti.

E’ lui il top player bianconero, l’anti-Ibra in Coppa Italia e campionato. Vedere per credere il gol che, segnato al 6′ del primo tempo supplementare, ha inchiodato il Milan e spalancato alla Juve le porte della finalissima di Tim Cup: “Ogni tanto ho questi colpi, per fortuna mi è riuscito. Anche prima giocavo bene, però i gol non arrivavano. Ora sto segnando con continuità, ma non è questo l’importante. Ciò che conta è che la squadra ottenga buoni risultati. Sono molto contento di giocare la finale di Coppa Italia a Roma, dove ho trascorso cinque anni bellissimi”.

I tifosi bianocneri che hanno ingenerosamente fischiato il montenegrino contro il Chievo si saranno pentiti: “Chi paga il biglietto ha comunque diritto di fischiare. Quella partita l’ho giocata male. Punto”. Si guarda avanti, domenica arrivano i cari nemici nerazzurri: “Affrontiamo una grande squadra, sappiamo di dover dare tutto”.

repubblica.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy