Viktoria Plzen, Pivarnik: “Dobbiamo vincere, vogliamo passare il turno”, Hromada: “Totti è una leggenda”

Le parole del tecnico e del calciatore della squadra ceca che domani sfiderà la Roma in Europa League

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

STADIO OLIMPICO, dal nostro inviato – Alla vigilia del match di Europa League tra Roma e Viktoria Plzen, il tecnico dei cechi Roman Pivarnik e il calciatore Jakub Hromada sono intervenuti in conferenza stampa per rispondere alle domande dei cronisti.

Queste le parole di Roman Pivarnik:

Cosa si aspetta dall’atmosfera romanista?
Sono venuto qui per una partita, c’è una bellissima atmosfera. Ventimila persone possono creare un’atmosfera fantastica. Speriamo che domani sia così.

Potete fermare la Roma anche al ritorno?
Sia io che i calciatori speriamo di poter fare tutto per vincere domani. In casa si gioca meglio, quindi la Roma avrà un grande vantaggio. Però non è ancora detto nulla, vedremo come finisce domani.

Il giocatore della Roma che l’ha più impressionata all’andata?
Non nominerei nessuno, mi piacciono tutti, come squadra. Come riescono a ruotare nei vari ruoli. Li vedo sempre come squadra e mi impressiono davvero.

Domani dovete vincere a tutti i costi, la Roma no. Cosa si aspetta dalla partita?
Noi dobbiamo vincere, questo è chiaro, anche se c’è qualche possibilità teorica senza la vittoria. Dobbiamo essere pericolosi e non dobbiamo lasciare tranquilli i difensori della Roma. Dobbiamo approfittare dei momenti chiave e fare tutto quello che possiamo per vincere.

Negli ultimi 9 precedenti tra squadre italiane e squadre ceche, solo una volta una squadra ceca è stata completamente sconfitta. Come si spiega questa cosa?
Difficile rispondere, ricordo quelle partite. Ci può stare, forse hanno sottovalutato l’avversario. A me piacerebbe che questa tradizione continuasse anche domani.

La posizione di Krmencik?
Noi abbiamo fatto un po’ di cambiamenti, hanno tutti un alto potenziale. Krmencik ha dimostrato le sue qualità e ha un grosso vantaggio, cioè se la cava benissimo con i vari cambi nel campo, non è mai nervoso.

Può essere un vantaggio schierare giocatori che hanno già battuto squadre italiane?
Ha ragione, è importante avere giocatori d’esperienza che ricordino queste partite. Spero che siano motivati per vincere e penso che possiamo farcela. Speriamo di giocare al massimo.

Queste le parole di Jakub Hromada:

Quali sono i tuoi ricordi con le giovanili in Italia?
Non ho mai giocato contro la Roma. Ho avuto l’onore di sedermi sulla panchina dello stadio di Genova e ho avuto il piacere di giocare la Supercoppa Primavera.

Ti dispiace che non giocherà Francesco Totti?
Tutti vorrebbero giocare contro di lui, è una leggenda del calcio italiano ma anche internazionale.

Che impressione ti ha fatto la Roma in questo momento?
Non ho visto la partita di Bergamo, l’Atalanta era in forma. La Roma anche con questa sconfitta rimane una squadra di qualità sia in Italia che nel mondo.

In campionato siete primi mentre in Europa League fate fatica. Come vi spiegate questo calo?
E’ difficile da spiegare, ma vedo la differenza nel fatto che il campionato è una cosa che dura a lungo, quindi se perdi 2-3 partite puoi recuperare. Mentre in Europa se perdi 2 partite vai via.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy