Vieri: “Totti ha dato tutto alla Roma, che brutto sentire che non entra a Trigoria”

L’ex attaccante: “Dobbiamo pensare alla salute, non a giocare. Inutile riprendere il campionato se rischiamo di non arrestare il virus”

di Redazione, @forzaroma

La diretta su Instagram tra Vieri Totti è stata una delle più seguite di tutta la quarantena social. L’ex attaccante è intervenuto poi ieri sera a “Porta a Porta” su Rai 1 e ha commentato anche le parole di Francesco sul suo nuovo rapporto con la Roma: “Va a Trigoria con il figlio e lo lascia al cancello, non entra. È brutto sentire una cosa del genere da una persona che ha dato tutto alla Roma, ha giocato 30 anni lì. Non è una cosa bella. Le dirette su Instagram? Mi divertono, la sera chiamo ex compagni e passo due orette in bella compagnia”. 

Poi sulla reclusione forzata e la ripresa del campionato: “Non è facile questo periodo. È già un mese che stiamo in casa con due bambine piccolissime e cerchiamo di far passare loro il tempo. Ormai sono arrivato a pesare 106 kg, aumento tutti i giorni… Se riesco a tornare a 95 kg sarebbe fenomenale, ma dovrei cominciare una dieta e fare un po’ di allenamenti. Il fatto è che in questo momento mi sono impigrito. Serie A? La salute è la cosa più importante, dobbiamo pensare più alla salute che a giocare. E’ inutile riprendere il campionato se rischiamo di non arrestare la diffusione del virus”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy