Viareggio Cup, Roma: qualificazione in bilico

di Redazione, @forzaroma

(di Roberto Golino) Si complica la Viareggio Cup per la Roma. Dopo l’ottimo esordio di tre giorni fa, che aveva fatto ben sperare per il prosieguo del torneo, ? arrivata la doccia fredda che ha scosso i tifosi giallorossi. Al ‘Miro Luperi” di Sarzana, avremmo dovuto assistere alla partita della qualificazione, memori dell’ottima impressione che i ragazzi di Alberto de Rossi avevano lasciato agli addetti ai lavori dopo i primi novanta minuti giocati nell’importante manifestazione; invece, come in un brusco risveglio, ci troviamo a commentare un pomeriggio amaro che compromette il cammino della formazione capitolina nel torneo. Ambizioni di grandezza, spazzate via dal ciclone Spezia, che nel giorno di San Valentino, ha travolto la squadra giallorossa, incapace di reagire alle giocate bianconere. Nel primo tempo la Roma prova ad imporre il proprio ritmo, ma a parte un’occasione mancata da Ferrante nei primi minuti, sono pochi i pericoli dalla parte di Marani. La formazione ligure da par suo, ? abile ad aspettare gli avversari per poi colpire con ripartenze brucianti. In realt?, dopo le prime fasi di studio, ? proprio lo Spezia a salire in cattedra: al 21′ Dileberovic libera al tiro Galiera, il quale a botta sicura, viene fermato alla grande da Svedkauskas, bravissimo a deviare in corner la conclusione dell’avversario. Sul capovolgimento di fronte, Ferrante ha la palla buona per portare in vantaggio i suoi, ma anche in questa occasione, ? il portiere ad avere la meglio. L’occasione dell’attaccante italo-argentino risulta per? l’unica per la Roma nei primi quarantacinque minuti; da questo momento in poi infatti, i ragazzi di Davide Cei prendono in mano le redini del gioco, mettendo spesso in apprensione la difesa romanista. Al 25′ Izzillo impegna il numero 1 giallorosso con un tiro dalla distanza; ? il preludio al vantaggio bianconero. Al 32′ Izzillo serve in profondit? Ciurria, il quale supera di forza Yamnaine e batte Svedkauskas con una gran botta sul primo palo. Nel finale di tempo sono ancora gli aquilotti a farsi pericolosi, ma l’estremo difensore giallorosso nega la gioia del gol a Cucurnia prima e Galiera poi, mantenendo il risultato in bilico. Nella ripresa la Roma prova, senza fortuna, a cambiare l’inerzia della gara. Al 4′, Matteo Ricci impegna Marani con un colpo di tacco sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Poco pi? tardi, ci si mette anche la sfortuna: Ferrante va via sulla sinistra e libera al tiro Cittadino, che di prima intenzione colpisce clamorosamente il palo alla sinistra del portiere. La riscossa romanista, termina sul legno colpito dal centrocampista; il resto del match infatti, ? prevalentemente di marca ligure. Al 20′ Passamonti chiama Svedkauskas all’intervento; quattro minuti pi? tardi, lo stesso attaccante si procura un calcio di rigore, assegnato dal sig. Bichisecchi di Livorno, per un intervento falloso di Carboni. Sul dischetto si presenta Izzillo, il quale trasforma il penalty, facendo calare le tenebre sulla Roma. Nel finale, ulteriore beffa per i capitolini: Matteo Ricci viene espulso dopo aver contrastato fallosamente lo scatenato Galiera lanciato a rete. Termina cos? la debacle giallorossa, che davanti al commissario tecnico dell’under 19 Alberigo Evani, ? costretta ad accettare il responso del campo che potrebbe valere l’eliminazione dal torneo di Viareggio. La Roma, per passare il turno, dovr? vincere domani con il Long Island, possibilmente realizzando tanti gol, cos? da sperare di essere ripescata come una delle due migliori seconde.

 

TABELLINO?

?

ROMA (4-2-3-1) :??vedkauskas; Rosato, Carboni (C), Somma, Yamnaine (28′ st Pagliarini); Ricci M., Cittadino (15′ st’ Musto); Ricci F. (11′ st’ Verde), Bumb? (11′ st’ Ferri), Frediani (5′ st’ Marciel); Ferrante.?A disp.:?Zonfrilli, Marchegiani, Calabresi, Capradossi, Sammartino, Battaglia, Adamo, De Santis.?All.:?De Rossi.

 

SPEZIA (4-2-3-1) :?Marani; Ceccaroni, Faye Balla (C), Bellavigna, Bonelli;?Dilberovic (10′ st’ Passamonti), Franco; Galiera, Ciurria (23′ st’ Ortelli), Cucurnia (1′ st’ Brondi); Izzillo (28′ st’ Cretella).?A disp.:?Tognoni, Dad?, Mameli, Marchitelli, Celentano, Bastoni, Tabiolati.?All.:?Cei.

 

ARBITRO: Bichisecchi di Livorno

MARCATORI:?32′ Ciurria (Spezia Calcio), 69′ Izzillo (Spezia Calcio) su calcio di rigore.

AMMONITI:?Yamnaine (R), Carboni (R), Izzillo (S).

ESPULSO: 42′ st’ Ricci M. (R).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy