Verona-Roma: le ultime dai campi di allenamento

Mandorlini sta studiando tutte le mosse che possono mettere in difficoltà i giallorossi, Garcia ha problemi in difesa

di Redazione, @forzaroma

A due giorni da Verona-Roma, in programma sabato alle ore 18 allo stadio Bentegodi, match valido per la prima giornata del campionato di Serei A 2015/16 i due tecnici sono alle prese con alcuni dubbi di formazione dovuti ad alcune assenze importanti.

VERONA
Allenamento pomeridiano a porte chiuse sul campo del Bentegodi per il Verona che si prepara al debutto in campionato contro la Roma. Mandorlini sta studiando tutte le mosse che possono mettere in difficoltà i giallorossi. Il tecnico gialloblù non scarta nessuna soluzione. Sta provando Gomez ma anche Siligardi e dietro potrebbe esserci Albertazzi che garantisce più copertura rispetto a Souprayen, il quale ha comunque disputato una buona partita contro il Foggia. Il rientro di Viviani con il gruppo non ha nessun effetto immediato sulle scelte di Mandorlini. L’ex centrocampista del Latina non ha il ritmo partita, ha saltato tutta la preparazione e per rivederlo in campo bisognerà aspettare ancora qualche settimana (forse dopo la sosta). Con Helander ancora indisponibile, la coppia centrale che dovrà marcare Dzeko sarà composta da Marquez e Moras.

ROMA
Dopo il giorno di riposo concesso ieri da Garcia, la Roma è tornata ad allenarsi a Trigoria in vista della trasferta di sabato al Bentegodi. La squadra è stata inizialmente divisa in tre gruppi per una parte atletica; successivamente Totti e compagni si sono concentrati su esercizi di possesso palla, e quindi hanno concluso la seduta con un focus tattico. Assenti dal campo i soli Maicon (lavoro personalizzato) e il giovane Capradossi (differenziato). Col Verona sicuro assente Iturbe per squalifica, oltre agli indisponibili Ruediger e Strootman

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy