La Roma non molla! Tre punti d’oro contro il Verona (3-1): giallorossi quarti da soli – FOTO

La Roma non molla! Tre punti d’oro contro il Verona (3-1): giallorossi quarti da soli – FOTO

Gol di Kluivert, Perotti e Mkhitaryan. Tanta sofferenza, ma una vittoria di carattere. Monito show, che segna e realizza un assist

di Valerio Salviani, @vale_salviani

VERONA – Fradici e felici. La Roma conquista la terza vittoria consecutiva sotto il diluvio del Bentegodi. Contro il Verona i giallorossi vincono 3-1. Succede tutto (o quasi) nel primo tempo: sblocca Kluivert al 17’ sull’ennesimo assist di Pellegrini, poi pareggia Faraoni. A fine primo tempo Gunter atterra Dzeko in area regalando rigore. Dal dischetto ci va Perotti, che glaciale trova il 2-1. Nel finale la chiude Mkhitaryan, su assist ancora del Monito. Tre punti pesantissimi per la squadra di Fonseca, che da tempo non soffriva così tanto.

SQUILLO KLUIVERT, SONNO KOLAROV – Sotto il diluvio di Verona la vera sorpresa è la condizione perfetta del prato del Bentegodi. Negli undici Fonseca non stupisce e manda in campo Under, come previsto alla vigilia. Rispetto al solito, il baricentro dei giallorossi è più alto. Il tecnico portoghese ha chiesto ai suoi un’aggressione subito forte sugli avversari. La squadra di Juric sta bene in campo, ma la Roma, ancora a trazione Pellegrini, passa in vantaggio. Al 17’ il numero 7 lancia in porta Kluivert, che da sinistra prova la conclusione e batte Silvestri. La festa dei giallorossi però dura poco: al 21’ il Verona trova il pareggio con Faraoni, che taglia verso la porta dietro Kolarov e raccoglie un cross di Zaccagni, battendo Pau Lopez.

DIEGO C’È – Al 30’ la Roma sfiora il nuovo vantaggio: Kolarov prende il tempo a Faraoni e va sul fondo, cross in mezzo che trova Pellegrini, che in acrobazia tira di poco alto. Al 35’ nuovo infortunio muscolare per i giallorossi (13esimo stagionale), che perdono Kluivert “tradito” dalla coscia sinistra. Al suo posto entra Perotti. La squadra di Fonseca abbassa il ritmo e il Verona sfiora il 2-1, con Rrahmani che colpisce il palo a porta vuota. Due minuti più tardi Faraoni segna ancora, ma stavolta l’arbitro annulla per fuorigioco dopo check del Var. La Roma è in difficoltà ma arriva l’episodio che cambia il match. Al 44’ Dzeko riceve palla in area da Under e trattenuto da Gunter va a terra: Guida fischia rigore. Dal dischetto si presenta Perotti, che glaciale come sempre spiazza Silvestri e porta i giallorossi di nuovo avanti. Primo gol stagionale del Monito che ammette: “Ero nervoso prima di tirare”. Risultato importante a chiudere un primo tempo complicato.

BATTAGLIA – Il secondo tempo si apre senza cambi. La Roma gioca ancora sotto ritmo e soffre la fisicità del Verona. Al 58’ i giallorossi però escono bene dopo un calcio d’angolo e partono in contropiede con Pellegrini, che in zona tiro stavolta è egoista e prova la conclusione, deviata da Silvestri in contropiede. Al 65’ Dzeko recupera palla in attacco e punta la porta, ma anziché tirare cerca Pellegrini in mezzo, sbagliando il tempo del passaggio. Un minuto più tardi Smalling sfiora il gol con un colpo di testa impreciso, che si spegne sul fondo. Al 68’ esce uno spento Under per lasciare spazio a Mkhitaryan. Continua a piovere, ma nessuno molla un centimetro.

VITTORIA PESANTE – Ultimi 15 minuti di gioco, il Verona abbassa il ritmo ma continua a spingere per il pari. All’80’ Juric si gioca il tutto per tutto mandando in campo Pazzini. All’85’ Guida chiama rigore al Verona per un fallo di mano di Smalling su tiro di Pazzini, ma cambia idea pochi secondi dopo fischiando fuorigioco. Fonseca capisce il momento di difficoltà e manda dentro Fazio al posto di Dzeko. La Roma soffre ma tiene duro e al 92’ trova il 3-1 che chiude il match: bravo Perotti che va sul fondo e mette in mezzo per Mkhitaryan, che deve solo insaccare. Vittoria fondamentale, ora l’Inter a San Siro.

 

TABELLINO

Verona-Roma 1-3
Marcatori
: 17′ Kluivert, 21′ Faraoni, 44′ Perotti (rig.), 92′ Mkhitaryan

Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Bocchetti, Gunter; Faraoni, Amrabat, Pessina (70′ Veloso), Lazovic; Verre (65′ Salcedo), Zaccagni (80′ Pazzini); Di Carmine.
A disp.: Berardi, Radunovic, Vitale, Henderson, Stepinski, Danzi, Dawidowicz, Empereur, Adjapong.
All.: Ivan Juric.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Santon, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout; Under (67′ Mkhitaryan), Pellegrini, Kluivert (35′ Perotti); Dzeko (85′ Fazio).
A disp.: Fuzato, Cardinali, Florenzi, Santon, Jesus, Cetin, Antonucci, Kalinic.
All.: Paulo Fonseca.

Arbitro: Guida
Assistenti: Galetto – Longo
IV Uomo: Pairetto
Var: Giacomelli
AVar: Mondin

NOTE Ammoniti: 28′ Peegrini, 44′ Gunter, 64′ Bocchetti, 70′ Diawara, 87′ Amrabat, 87′ Juric Spettatori: 17.045

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy