news as roma

Veretout rischia, Oliveira lo insidia: può essere una svolta anche per i rigori

Getty Images

Lo scarso rendimento del centrocampista francese coincide con il brutto momento della Roma. L’arrivo di Oliveira mette in discussione la sua titolarità e può essere un’arma in più per i tiri dagli 11 metri

Redazione

La crisi di gioco e di risultati della Roma è caratterizzata da diversi aspetti. Uno tra questi è il rendimento negativo di Veretout. Jordan deve recuperare energie mentali e fisiche, l’arrivo di Oliveira adesso lo mette in discussione. Non è il più il padrone assoluto del centrocampo giallorosso. Il francese non riesce ad essere incisivo come lo scorso anno, dove è stato tra gli uomini più importanti per Fonseca. Tanti i gol la passata stagione (11) tra campionato ed Europa League. Prestazioni da top player che hanno permesso al 17 giallorosso di tornare in Nazionale con la quale ha vinto la Nations League ad ottobre. La nuova stagione con Mourinho in panchina è partita in maniera perfetta. Doppietta alla prima con la Fiorentina e gol a Salerno. Il francese non ha nascosto la sua ammirazione per lo Special One e la voglia di dare il massimo per la squadra: “È un vincente, adatto a un grande progetto come quello della Roma dei Friedkin. È rigoroso, ti trasmette la voglia di dare il 200% per la squadra e per vincere”. Poi le cose non hanno iniziato a girare nel verso giusto. Ieri la partita con la Juventus ha legittimato il momento negativo che sta attraversando quest’anno. Iniziato proprio dall’errore dal dischetto (primo in maglia giallorossa) all’Allianz Stadium. Da li in poi soltanto in rari casi, come a Bergamo, si è rivisto il giocatore travolgente di Firenze e delle passate stagioni.

Errori fatali dagli 11 metri: cercasi rigorista

La crisi di rendimento di Veretout parte dal grave errore contro la Juventus dal dischetto. Rigore sbagliato anche contro lo Zorya in Conference League, in quel caso non fu un problema per il risultato finale. Domenica sempre contro i bianconeri è arrivato l’errore di Pellegrini a 10’ dal termine. La Roma ha ricevuto 3 rigori in questa stagione e ne ha sbagliati 2. Tammy Abraham ha provato a far vedere i tifosi le sue doti dagli 11 metri. Ma una volta Veretout e l’altra il Var non glielo hanno concesso. L’arrivo di Sergio Oliveira diventa importante anche su questo aspetto. Il centrocampista portoghese oltre ad esperienza e fisicità porterà freddezza degli 11 metri. In carriera ha sbagliato solamente 2 rigori su 18 calciati.

Daniele Aloisi