Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Veretout: “Il rinnovo? Sono romanista, voglio restare e vincere” – VIDEO

Getty Images

Le parole del francese in vista della partita di Conference League: "Vogliamo vincere questa coppa, domani sarà come una finale. Non bisogna mettere pressione su Zaniolo"

Redazione

Insieme a mister José Mourinho, alla vigilia della partita della Roma contro lo Zorya, parla Jordan Veretout. Domani contro gli ucraini il centrocampista partirà titolare, vista la squalifica in campionato. Queste le parole del numero 17:

Veretout a Sky Sport

Sulla sfida di domani. "Il girone si è complicato, contro il Bodo abbiamo sbagliato. Siamo secondi e se non vinceremo domani saremo fuori dalla Conference".

Su Felix. "Bello vedergli fare la doppietta. Nello spogliatoio non possiamo che essere contenti, ci sono dei ragazzi bravissimi e vogliamo aiutarli. Afena sarà importante per noi".

Che momento sta vivendo Zaniolo? È stato fermo due anni ed è difficili, anche se è cresciuto tantissimo. Secondo me dobbiamo lasciarlo lavorare e non mettergli pressione, come è stato fatto da quando è tornato. Per noi è molto importante".

Veretout in conferenza stampa

Domani è una partita chiave. Come la approccerete? "Sappiamo che è una partita molto importante per noi. Vogliamo vincere la Conference League e perdere domani vorrebbe dire che siamo fuori. La giochiamo come una finale, con l'entusiasmo per vincere la partita".

Qual è il suo obiettivo? Pensa al rinnovo con la Roma? "Il primo obiettivo è fare grandi cose con la Roma e tornare in nazionale. Sono venuto qua anche per raggiungere la nazionale. Sono contento di esserci riuscito, ora voglio vincere qualcosa con la Roma e andare più in alto possibile. Il rinnovo? Il mio procuratore è in contatto con la società. Il club sa cosa deve fare, ma io sono romanista e voglio restare".

Nel nuovo sistema di gioco ha fatto quasi il regista, come si trova? "Mi trovo bene, l'avevo fatto per una stagione a Firenze. Posso giocare anche mezzala per andare più avanti, fare la differenza e andare in profondità. Ma giocare mediano mi piace, toccare sempre la palla aiuta a fare la differenza. Faccio quello che mi chiede il mister, se mi chiede di fare il mediano lo faccio".

Lei non si è mai fermato praticamente, ma lo farà domenica per squalifica. Giocare tutte le partite senza rifiatare può essere un handicap per voi che a centrocampo le avete giocate tutte? "Ho iniziato bene il campionato, l'ultimo mese non ho giocato come prima. È difficile giocarle tutte, anche se siamo giocatori e quindi vorremmo giocare sempre. Ora ho recuperato bene e sto meglio fisicamente rispetto a un mese fa. Mi spiace non giocare domenica, ma pensiamo a domani che è importante. Poi farò un piccolo riposo, ma ci sarà subito il Bologna e non è un problema. Mi spiace di non esserci domenica, ma siamo concentrati su domani e vogliamo fare una grande partita".

Veretout a Roma Tv

"Abbiamo sbagliato le partite contro il Bodo. Adesso abbiamo una partita molto importante perché se vinciamo passiamo il girone, se perdiamo siamo fuori. È una competizione che vogliamo vincere. Domani sarà una partita importante, una finale per noi. Giochiamo per vincere”

Ripartire dai tanti segnali positivi con il Genoa, soprattutto per la prestazione che avete fatto in campo. Sì vogliamo tornare a vincere. Abbiamo quasi fatto un mese senza punti, vogliamo tornare a vincere. Secondo me abbiamo fatto una buona partita a Genova, possiamo ancora far meglio. Ma già aver vinto la partita era molto importante per noi. Spero di vincere anche domani per avere una dinamica con la vittora, perché quando vinciamo siamo sempre più felici e andiamo alla successiva partita con fiducia. Dobbiamo fare il massimo per vincerla.

Sta crescendo la tua condizione individuale sul campo?  Sì sì, ho iniziato bene il campionato. Certo che l’ultimo mese non è stato positivo per me, anche fisicamente ero stanco ma mi sono ripreso. Adesso fisicamente sto bene. Anche dopo la partita con il Genova volevo ancora giocare. Ho recuperato bene e voglio giocare sempre per aiutare la squadra.