Veretout: “Dobbiamo portare altri uomini in area e muoverci di più. Gli infortuni ci preoccupano”

Veretout: “Dobbiamo portare altri uomini in area e muoverci di più. Gli infortuni ci preoccupano”

Le parole del centrocampista: “Ci manca un po’ d’iniziativa e giovedì ci aspetta un’altra partita difficile”

di Redazione, @forzaroma

La Roma pareggia 0-0 a Marassi contro la Sampdoria ultima in classifica. Al termine del match Jordan Veretout, tra i più positivi dei suoi, ha detto la sua sull’andamento della partita. Le sue parole:

VERETOUT IN ZONA MISTA

Una prestazione che lascia l’amaro in bocca, avete pareggiato con l’ultima in classifica.
Sì ma la Samp ha cambiato allenatore, sapevamo sarebbe stata una partita difficile e l’abbiamo visto sul campo. Sono una squadra aggressiva, dobbiamo fare molto meglio per vincere queste partite, continuare a lavorare. Giovedì sarà un’altra partita difficile, dobbiamo riposare e fare una prestazione migliore.

Siete preoccupati per la situazione infortuni? Vi siete dati una spiegazione?
Sì siamo preoccupati. Non so per quanto tempo, ma spero sia per meno tempo possibile. Abbiamo perso Bryan presto, anche Niko (Kalinic, ndc) non so se si sia fatto male al ginocchio. È un periodo difficile per gli infortuni.

Cosa è mancato oggi?
Manca un po’ di iniziativa, giriamo bene la palla ma quando arriviamo sulle fasce dobbiamo portare più calciatori dentro l’area e serve anche più movimento per sorprendere i difensori avversari.

VERETOUT A ROMA TV

Cosa non è andato quest’oggi?
Bisognava fare meglio, la Sampdoria ha cambiato allenatore e si è visto sul campo. Erano più aggressivi, mettevano più intensità a centrocampo. Il nostro primo tempo è stato insufficiente, nel secondo siamo andati meglio ma negli ultimi trenta metri bisognava essere più lucidi. Abbiamo fatto passaggi troppo lenti in avanti, dobbiamo lavorare molto. Giovedì ci sarà una partita molto complicata in Europa League.

Nel secondo tempo hai sviluppato di più il gioco con Pastore che avanzava.
Mi sento bene con tutti i giocatori, anche con Diawara e Cristante. L’importante è che lavoriamo e parliamo tanto sul campo per attaccare bene e allo stesso tempo fare attenzione in fase difensiva.

E’ calato un po’ il pressing della squadra rispetto a inizio stagione.
Dobbiamo fare meglio, con il Cagliari lo abbiamo fatto bene mentre oggi dovevamo fare di più ed essere aggressivi. Loro sono arrivati alla nostra porta in modo troppo facile, quando noi abbiamo la palla dobbiamo fare male all’avversario.

“Abbiamo fatto molto per far circolare la palla. Dobbiamo prendere più iniziativa per portare la palla più velocemente verso l’aerea. Anche noi centrocampisti dobbiamo calciare di più in porta”.

VERETOUT A SKY SPORT

Una prestazione che lascia l’amaro in bocca, avete pareggiato con l’ultima in classifica.
Sì, ma la Samp ha cambiato allenatore, sapevamo sarebbe stata una partita difficile e l’abbiamo visto sul campo. Sono una squadra aggressiva, dobbiamo fare molto meglio per vincere queste partite, continuare a lavorare. Giovedì sarà un’altra partita difficile, dobbiamo riposare e fare una prestazione migliore.

Si è dato una spiegazione al di là delle assenze?
Giochiamo bene, ma negli ultimi metri dobbiamo fare meglio, così il gioco è insufficiente, serve velocità e presenza in area. Dobbiamo migliorare.

Anche oggi altri infortuni.
Non lo so, è complicato ma dobbiamo andare avanti. Spero che gli infortunati recuperino al più presto.

VERETOUT A RAI SPORT

Pareggiare con l’ultima in classifica non è un segnale incoraggiante. Perché non siete riusciti a superare la Sampdoria e cosa c’è da perfezionare?
La Sampdoria ha cambiato l’allenatore e ho visto in campo una squadra aggressiva, ma dovevamo migliorare oggi, soprattutto negli ultimi 30 metri. Dobbiamo tirare maggiormente in porta perché abbiamo avuto solo un’occasione. Dobbiamo continuare a lavorare e dobbiamo riposare perché giovedì c’è una partita difficile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy