Venezia, Perinetti: “Ci si aspetta tanto da Under, può essere una rivelazione”

Il direttore sportivo del club veneto analizza anche il campionato di A: “La Juventus rimane la squadra da battere. Il Napoli ha mantenuto la sua ossatura. Ma non sottovaluterei l’Inter e occhio al Milan”

di Redazione, @forzaroma

Giorgio Perinetti, attuale direttore sportivo del Venezia ed ex dirigente della Roma, è intervenuto ai microfoni di TMW per parlare di mercato e del campionato appena iniziato. Ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni:

Chi potrà essere la rivelazione del campionato?
“Ci si aspetta tanto dal giovane Under scelto da Monchi alla Roma. E poi speriamo nella conferma e consacrazione di Chiesa e Caldara, aspettando altri giovani di valore”.

La chiusura anticipata del mercato?
“Vengo dalla generazione che chiudeva il mercato il 15 luglio e poi riapriva a novembre una settimana, sono assolutamente favorevole come gli allenatori dei grandi club e il nostro presidente ADISE e dg della Juventus, Giuseppe Marotta”.

Un cambiamento in barba a chi aspetta sempre la fine per fare affari…
“Questo è tutto un vizio italiano. Si rimanderà tutto alla fine… della nuova data di chiusura del mercato. Mi sembra giusto chiudere anticipatamente la finestra di mercato così da poter dare spazio al calcio giocato”.

Un commento sulla Serie A?
“La Juventus rimane la squadra da battere. Il Napoli ha mantenuto la sua ossatura. Ma non sottovaluterei l’Inter e occhio al Milan”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy