Una Roma da battaglia: 0 a 0 contro l’Atletico – GALLERY

Il muro giallorosso regge grazie anche a uno strepitoso Alisson. In attacco invece un tiro di Nainggolan e niente più. Bene la fase di copertura, ma per vincere bisogna anche tirare in porta

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

Il muro della Roma ha retto, ma in avanti i gol non sono arrivati. I giallorossi hanno pareggiato la prima gara del girone di Champions League: tanta quantità e determinazione per non subire gol, poca arroganza e concretezza invece in attacco con un Oblak impegnato una sola volta in tutto il match. Defrel sacrificato in copertura, Perotti a creare spazi, spento invece Dzeko che ha sbagliato un’occasione clamorosa davanti alla porta spagnola.

ROMA SENZA AFFONDI – Nessuna novità nella formazione schierata in campo da Eusebio Di Francesco: con Florenzi non ancora al meglio della condizione la fascia destra è stata affidata a Bruno Peres, ed è proprio in quella zona di campo che l’Atletico Madrid ha spinto maggiormente e ha creato pericolo. Dopo tre minuti primo brivido per i trentaseimila giallorossi presenti all’Olimpico con il tiro di Gabi dal limite dell’area di rigore che ha sfiorato il palo. Atletico attendista nella prima frazione di gioco, la squadra di Simeone ha lasciato il pallino del gioco alla Roma, senza però riuscire ad affondare il colpo in maniera decisiva. Le manovre giallorosse sono state troppo lente per impensierire la difesa spagnola, sempre schierata e con una marcatura doppia su Edin Dzeko.

DZEKO SPRECA – La Roma ha spinto, l’Atletico ha creato: Griezzman in area vicinissimo alla rete con una girata di destro che si è spenta sul fondo con un sospiro di sollievo di Alisson. Gara accesa e ricca di emozioni nella seconda metà del primo tempo. Destro potente di Nainggolan da venticinque metri e parato da Oblak, poi l’occasione divorata da Dzeko che defilato ma davanti al portiere ha calciato al lato. Una grande occasione anche per l’Atletico che ha solamente sfiorato il vantaggio grazie al clamoroso salvataggio di Manolas: Koke a portiere battuto ha calciato in porta, ma il greco in scivolata ha compiuto un vero miracolo sulla linea della porta, riuscendo ad evitare il gol.

SPINTA ATLETICO – Maggiore spinta dell’Atletico Madrid nella seconda frazione di gioco, con i Colchoneros che hanno sfiorato il gol del vantaggio prima con Vietto, poi con Saul: entrambi i tiri ben parati da Alisson. Roma pressata, ottime le coperture di Defrel a sostegno di Bruno Peres, così come tanta quantità e grande lavoro di Nainggolan in copertura dei due centrali difensivi. Al 67’ la mossa tattica di Di Francesco, per cercare di uscire dal pressing asfissiante degli spagnoli: fuori Defrel, dentro Fazio e 3-5-2 con Perotti a sostegno di Dzeko. Proprio l’attaccante argentino a un quarto d’ora dalla fine ha reclamato un rigore sul contatto con Juanfran, protagonista il difensore dell’Atletico anche sulla seconda protesta romanista sull’atterramento di Kolarov in area: due falli evidenti per l’Olimpico a tinte giallorosse, solo rimessa dal fondo in entrambe le azioni invece per Mazic.

SERVE IL GOL – Una difesa che ha retto nonostante una spinta spagnola che è continuata fino al novantesimo minuto quando Saul ha scheggiato l’incrocio dei pali dopo l’ennesima respinta di Alisson. Inefficace invece l’attacco con Dzeko mai veramente in partita e ben chiuso dalla coppia Savic-Godin. La Roma ha portato a casa un punto, con tanta fatica e sacrificio, aspettando di trovare la giusta condizione e di apprendere a pieno le tattiche di Di Francesco. Bene la fase di copertura, ma per vincere bisogna anche tirare in porta.

Roma-Atletico Madrid

TABELLINO

Atletico-Madrid 0-0

AS Roma (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Nainggolan (79′ Pellegrini), De Rossi, Strootman; Defrel (68′ Fazio), Dzeko (89′ El Shaarawy), Perotti.
A disposizione: Skorupski, Florenzi, Gonalons, Under.
Allenatore: Di Francesco.

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Juanfran, Savic, Godin, Filipe Luis; Saul, Gabi (62′ Carrasco), Thomas, Koke; Griezmann (79′ Gaitan), Vietto (58′ Correa).
A disposizione: Moyà, Lucas Hernandez, Gimenez, Torres.
Allenatore: Simeone.

Arbitro: Milorad Mazic
Assistenti: Ristic e Djurdjevic
IV uomo: Petrovic
Assistenti Addizionali: Djokic e Grujic.

NOTE Ammoniti 71′ Perotti Spettatori 36.064

 

IL PREPARTITA

Ore 20.13 – Anche l’Atletico Madrid è in campo per il riscaldamento.

Ore 20.09 – La Roma è scesa in campo.

Ore 19.55 – I portieri della Roma scendono in campo per iniziare il riscaldamento.

Ore 19.33 – Arrivano anche gli 11 della Roma: tutto confermato con Peres e Defrel a formare la catena di destra.

Ore 19.21 – Ufficiale la formazione dell’Atletico Madrid: a sorpresa c’è Vietto in avanti con Griezmann. In difesa Savic insieme a Godin, in mediana Gabi e Thomas con Saul a destra al posto di Carrasco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy