Ufficiale, Gold lascia il Cda. Al suo posto Martin

Ufficiale, Gold lascia il Cda. Al suo posto Martin

Il Consiglio di Amministrazione ha preso atto delle dimissioni rassegnate dal consigliere con efficacia dal 23 aprile 2019

di Redazione, @forzaroma

Ora è ufficiale, cambiano le poltrone  nel Consiglio d’Amministrazione dell’As Roma. A lasciare l’incarico è il dimissionario Stanley Phillip Gold, al quale subentrerà da subito Gregory Scott Martin. Ecco il comunicato del club giallorosso:

“Il Consiglio di Amministrazione di A.S. Roma S.p.A., riunitosi in data odierna, ha convocato l’Assemblea degli Azionisti presso la Sede Sociale in Roma, Piazzale Dino Viola n.1, per il giorno 24 giugno 2019, alle ore 15:00, in prima convocazione, ed occorrendo, in seconda convocazione, per il giorno 25 giugno 2019, stesso luogo alle ore 15:00. L’Assemblea sarà chiamata a deliberare, in sede straordinaria, in merito alla proposta di eliminazione, ai sensi degli articoli 2328 e 2346 del Codice Civile, dell’indicazione del valore nominale delle azioni della Società, e in merito ai provvedimenti ai sensi dell’art. 2446 del Codice Civile per la copertura delle perdite complessive registrate nei primi nove mesi dell’esercizio 2018/19. Nella medesima adunanza, il Consiglio di Amministrazione ha preso atto delle dimissioni rassegnate dal consigliere Stanley Phillip Gold con efficacia dal 23 aprile 2019, presentate per motivi personali e professionali. Nell’accettare le dimissioni, il Consiglio di Amministrazione ha rivolto un sentito ringraziamento a Stanley Phillip Gold per l’impegno da questi profuso in favore della Società ed il contributo apportato nel periodo in cui ha ricoperto la carica di consigliere. Il Consiglio d’Amministrazione ha quindi deliberato di nominare Gregory Scott Martin, mediante cooptazione, quale nuovo consigliere della Società, qualificandolo come “non indipendente”, ai sensi delle applicabili disposizioni normative. L’amministratore così nominato rimarrà in carica fino all’Assemblea degli Azionisti come sopra convocata, che sarà pertanto chiamata a deliberare, in sede ordinaria, sulla nomina di un membro del Consiglio di Amministrazione in sostituzione del consigliere dimissionario”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy