Udinese-Roma, Contucci: “Chiusura vergognosa, spero che la società ricorra al Tar”

L’avvocato dei tifosi: “Sono arrivate le prime diffide per “doppia multa” per i lanciacori che salgono sulla balaustra. Darò personalmente battaglia puntando a far cadere la legge stessa”

di Redazione, @forzaroma

L’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive ha deciso: niente trasferta a Udine per i tifosi della Roma. Il provvedimento sarebbe arrivato in conseguenza degli scontri avvenuti prima del match di Verona. Per prendere la parola sull’argomento l’avvocato Lorenzo Contucci è intervenuto con un post su Facebook: “La chiusura ai tifosi della trasferta di Udine, giudicata ad alto rischio nonostante gli ottimi rapporti tra le tifoserie, è vergognosa ed auspico che la Roma ricorra al TAR – come facemmo con MyRoma anni fa – contro la decisione adottata dal prefetto di Udine su suggerimento del CASMS. Sono poi arrivate le prime diffide per “doppia multa” per i lanciacori che salgono sulla balaustra a far fare il tifo: astenendomi da ogni commento, su questo darò personalmente battaglia puntando a far cadere la legge stessa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy