Twitter, Garcia: “Non importa il colore della pelle o la religione di un calciatore”

Rudi Garcia continua a promuovere la campagna promossa dall’Uefa contro ogni forma di discriminazione

di finconsadmin

“Non importa il colore della pelle o la religione di un calciatore: conta solo se è bravo o no”. Con questo tweet attraverso il suo profilo ufficiale, Rudi Garcia ribadisce il suo impegno nella lotta ad ogni forma di discriminazione nel mondo del calcio. Il tecnico giallorossoha presenziato nei giorni scorsi all’evento Respect Diversity promosso dall’Uefa e svoltosi a Roma; insieme a lui il CEO Italo Zanzi ed il direttore generale Mauro Baldissoni che hanno confermato la determinazione con cui la Roma si pone contro ogni forma di discriminazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy