Turchia-Russia, Under polemico verso i tifosi: “Con il loro sostegno avremmo potuto fare di più”

Turchia-Russia, Under polemico verso i tifosi: “Con il loro sostegno avremmo potuto fare di più”

Ieri sera la nazionale del giallorosso è stata sconfitta all’esordio in Nations League. Frecciatina di Cengiz ai suoi sostenitori: “Dopo il 2-1 russo, nello stadio è calato il silenzio. Siamo la nazionale, dobbiamo essere sostenuti”

di Redazione, @forzaroma

Male la prima in Nations League per la Turchia: ieri sera i ragazzi di Mircea Lucescu sono stati costretti ad arrendersi alla Russia, uscita vittoriosa da Trebisonda per 2 a 1. Al termine del match, l’attaccante della Roma Cengiz Under – in campo per 90′ – ha rilasciato alcune dichiarazioni ai media locali con una piccola vena polemica nei confronti dei tifosi turchi. Ecco le sue parole riportate da Spor Arena: “In questa settimana abbiamo lavorato duramente, analizzando l’avversario ogni giorno. Oggi non abbiamo giocato la partita che avremmo voluto fare. Nel secondo tempo abbiamo giocato molto meglio, abbiamo attacco ma alla fine non abbiamo recuperato. Dobbiamo concentrarci sulla prossima gara, dobbiamo battere la Svizzera. La Russia ha giocato in modo molto aggressivo. Dopo il 2-1 della Russia, nello stadio è calato il silenzio. Oggi avremmo voluto l’appoggio dei nostri tifosi, avrebbero potuto darci un supporto maggiore. Siamo la nazionale, dobbiamo essere sostenuti. Se avessero tifato, avremmo potuto attaccare ancora di più“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy