Tumminello: “Mi ispiro a Vieri. Florenzi mi ha assicurato che a Crotone sarei stato bene”

Il centravanti di proprietà della Roma parla dell’ex bomber: “Quando ho preso il 32 ho voluto scrivergli, dicendogli che lui era il mio idolo. Ha voluto darmi un consiglio, dicendomi di allenarmi sempre. E finora mi ha portato fortuna…”

di Redazione, @forzaroma

Marco Tumminello è pronto al salto nel calcio dei grandi. Il centravanti siciliano cresciuto a Trigoria è stato spedito un anno in prestito al Crotone per crescere e fare esperienza in Serie A prima di tornare alla Roma. Pochi giorni dopo il suo primo gol con la maglia dei rossoblù, Tumminello ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue dichiarazioni: “Mi ispiro a Vieri, cerco di fare la sua stessa carriera calcistica e spero un giorno di trionfare come ha fatto lui. Quando ho preso il 32 ho voluto scrivergli, dicendogli che avevo preso quel numero e che lui era il mio idolo. Ha voluto darmi un consiglio, dicendomi di allenarmi sempre, tutti i giorni e di non mollare mai. E questo consiglio mi ha portato fortuna…”.

Inevitabile un commento sul percorso di Florenzi, anche lui passato a Crotone per una stagione: “Con Alessandro prima di partire ho parlato, mi ha detto che sarei stato molto bene qui e che questa è una rampa di lancio per molti giovani, e sino ad ora questo è quello che ho trovato. Segnare sotto la Sud dello “Scida”? Sarebbe bellissimo, con tutti i tifosi che ti vengono incontro… sarebbe un’emozione fantastica, spero accada il prima possibile“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy