Trigoria, la gioia e le lacrime dei tifosi per Totti. Spalletti: “Domani giocherà”

Il capitano giallorosso è stato sommerso dall’affetto dei suoi tifosi a Trigoria. Il tecnico dribbla le domande sul futuro: “Penso solo a domani”. Pallotta: “Si chiude un’era”

di Luca Benincasa Stagni, @lucabeninstagni

E così ci siamo. E’ la vigilia del Totti-day, l’ultimo sabato in cui i romanisti sanno che la domenica vedranno il loro capitano con la maglia giallorossa addosso. Poi, come ha detto oggi Pallotta: “Sarà la fine di un’era“. E allora più di 200 tifosi hanno voluto vedere da vicino il loro idolo e si sono dati appuntamento a Trigoria. Uno striscione di 140 metri, un tir, un ritratto gigantesco, una lettera e tanti cori. La commozione di Totti, che non è riuscito a trattenere l’emozione. Prima la richiesta di aprire i cancelli, poi le foto e gli autografi. L’urlo dei tifosi, le lacrime dei più giovani e l’amarezza dei più grandi per un momento che non si ripeterà più. Stasera, molti dormiranno. Ma non lo farò nemmeno io, scherza – ma forse nemmeno tanto – Totti.

SPALLETTI – Quella col Genoa potrebbe essere anche l’ultima partita di Luciano Spalletti sulla panchina della Roma. Oggi il tecnico ha tenuto la classica conferenza pre-partita, prima di svolgere la rifinitura e stilare la lista convocati. L’allenatore ha assicurato: “Totti giocherà un bel pezzo di partita, e giocherà secondo me il pezzo più importante“. Senza però deconcentrarsi sulla partita, fondamentale per la conquista del secondo posto: “Dobbiamo essere tutti concentrati per la vittoria e questi 3 punti sono fondamentali per far venire bene la festa altrimenti la festa ce la fanno gli altri“. Spalletti, però, continua a dribblare le domande sul suo futuro: “Io all’Inter? Conta solo domani“. Anche dopo la conferenza, quando ha incontrato alcuni tifosi fuori da Trigoria, non ha voluto rispondere: “Dovete pensare solo alla Roma“. Intanto, però, Spalletti avrebbe già indetto una conferenza stampa lunedì, o al massimo martedì, in cui dirà addio alla Roma. Il suo erede dovrebbe essere Di Francesco, a cui i suoi giocatori hanno cantato ‘Grazie Roma’ alla cena organizzata dal Sassuolo per la fine della stagione.

LE VOCI SU TOTTI – Tornando al capitano, i venticinque anni di carriera ed i tantissimi stadi in cui ha illuminato stanno valendo i migliori auguri per il futuro da tutto il mondo del calcio e non solo. Florenzi si è definito: “Onorato di aver giocato al suo fianco“, mentre Jovanotti lo ha etichettato come “un moltiplicatore di gioia“. Anche Sarri e Giampaolo hanno parlato del capitano. Per il tecnico del Napolila sua carriera ci impone solo di alzarci e applaudirlo“, mentre l’allenatore blucerchiato non crede alla possibilità di vedere Totti in un’altra squadra: “Non lo vedo lontano dalla Roma“. Anche l’ex Pjanic ha voluto mandare un messaggio al suo ex capitano: “Non riesco a pensare alla Roma senza di te. Grazie per tutti i consigli che mi hai dato“.

ALTRE NEWS – Per quanto riguarda il mercato, il Papu Gomez ha aperto ad una possibile cessione: “Non so se mi godrò l’Europa qui, o lo farà un altro. Sarà una lunga estate“. Infine, la Primavera di De Rossi si è imposta 2-1 contro il Genoa ed ha ottenuto l’accesso alle Final Eight per lo scudetto. Lunedì ci saranno i sorteggi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy