Trenitalia rimborserà i passeggeri del Frecciarossa deviato. Presentata un’interrogazione parlamentare

di Redazione, @forzaroma

Nessun privilegio per la As Roma, ma solo la conseguenza di un accordo commerciale di cui sono stati messi al corrente i viaggiatori: cosi’ Trenitalia ridimensiona la vicenda della fermata ‘straordinaria’ a Parma effettuata ieri dal Frecciarossa per permettere la sosta ai giallorossi. In ogni caso, per ”alleviare il disagio”, l’azienda ha fatto sapere che rimborsera’ il 25% del biglietto. Sulla vicenda, il senatore Lannutti (Idv) ha presentato un’interrogazione al ministero dei Trasporti.

 

«La deviazione del treno Frecciarossa Napoli-Milano e la successiva fermata ad personas a Parma, non prevista dal tragitto, ha causato forti disagi ai passeggeri. Come se non bastassero i continui disservizi, ora Trenitalia accumula ritardi solo per far scendere la squadra di calcio della Roma». È quanto si legge in un’interrogazione che il senatore dell’Idv Elio Lannutti ha presentato al ministero dei Trasporti. «L’azienda – ha aggiunto il parlamentare – ha parlato di un accordo precedentemente stipulato, ma la fermata e il ritardo non sono stati segnalati agli utenti prima del viaggio. Il ministro Passera spieghi a Trenitalia che non svolge servizio di noleggio con conducente a favore delle grandi squadre di calcio e si attivi affinchè vengano risarciti i passeggeri che hanno pagato un biglietto per l’Alta velocità e sono state vittime di questa decisione intollerabile».


(Ansa)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy