Totti sbaglia comunque

di Redazione, @forzaroma

(Guerin Sportivo) Francesco Totti ? una degli ultimi calciatori-bandiera di un calcio senza identit?, dove i vari speciali televisivi e giornalistici sul calciomercato ottengono risultati di audience superiori a quelli di quasi tutte le partite. Per questo non ha pace nemmeno a 36 anni e mezzo, dopo una carriera in cui ha dimostrato tutto quello che poteva dimostrare e che comunque sembra lontana dall?essere finita.

 

Un po? perch? ? in una forma fisica che non aveva da anni, merito del vituperato (non certo da Totti, dal quale per? ci si poteva aspettare qualche parola pi? calda dopo l?esonero) Zeman, un po? perch? c?? ancora un anno e mezzo di contratto e molto perch? lui ? il parafulmini perfetto per ogni gestione societaria e tecnica della Roma.

 

In estrema sintesi l?italo-argentino ha scippato a Totti un rigore che, se segnato, avrebbe potuto essere decisivo. Grande personalit?, necessit? di sbloccarsi o desiderio di mostrare una maglietta alla fidanzata? Dovrebbe essere buona la seconda ipotesi, ma il punto non ? questo e non ? nemmeno la grottesca autoflagellazione mediatica che Osvaldo sta portando avanti per evitare danni a s? e alla sua gi? colpita auto. Il punto ? che, basta sentire gli opinionisti su piazza (il Principe Giannini su tutti), ascoltare le radio e leggere le mail dei tifosi, l?analisi (si fa per dire) si sta spostando su Totti.

 

Che avrebbe dovuto, secondo queste tesi emergenti, dovuto avere la personalit? per strappare il pallone dalle mani di Osvaldo e andare a batterlo lui il rigore.

 

Per due motivi: il primo ? che ? il rigorista designato e indiscutibile della Roma, il secondo che in un momento difficile come questo (Andreazzoli sembra finto da tanto che la situazione ? assurda) il capitano avrebbe dovuto in ogni caso prendersi la responsabilit? del tiro.

In altre parole, Totti come il Falcao della finale di Coppa Campioni 1984 all?Olimpico persa ai rigori contro il Liverpool. Poi ? chiaro che se avesse preso la palla dalle mani di Osvaldo, tirato e sbagliato, ora si scriverebbe del solito mammasantissima da spogliatoio che non si rende conto di essere finito.

 

Dire che Totti sar? rimpianto, anche dagli anti-tottiani militanti, ? dire poco. Ci rimarranno il calciomercato e le giornate spalmate su quattro giorni in sei orari diversi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy