Totti, la forza ? nei numeri

di finconsadmin

L’importanza di?Francesco Totti per la AS Roma?? qualcosa che forse possono capire fino in fondo solo i tifosi giallorossi, ma che ‘il capitano’ sia uno di quei giocatori destinati a rimanere nella storia del calcio ? ormai un fatto noto a tutti: con il rigore trasformato nel posticipo vinto contro il?Genoa CFC,?l’ex Pupone ha lanciato la sua squadra al settimo posto in campionato e raggiunto?Gunnar Nordahl?al secondo posto della classifica marcatori di tutti i tempi di Serie A, mentre?il primatista assoluto,?Silvio Piola, ? lontano, con 274 reti totali. Ma il leader dei capitolini ? stato protagonista fornendo anche i due assist in occasione degli altri due gol della sua squadra.

 

E dire che di serate indimenticabili?Totti?ne ha vissute parecchie: campione d’Europa con l’Under 21 nel 1996, e campione del mondo con l’Italia dieci anni dopo, nel 2006, con la Roma ha vinto anche?uno Scudetto, due Coppe Italia e due Supercoppe italiane. E’ l’uomo che ha riportato in auge ‘il cucchiaio’, e a 36 anni ? ancora il leader indiscusso della Roma.

 

Totti vanta un legame con i suoi tifosi che in pochi possono eguagliare, e anche per questo ha voluto lanciare il suo messaggio di gratitudine attraverso i cartelloni dell’Olimpico: ‘225 grazie a tutti voi, Francesco’.?”Segnare sotto la curva Sud ? stata una gioia in pi?, era doveroso segnare questa rete qui”.?non ? mancato nemmeno un breve sguardo al passato:?“Il gol pi? bello ? stato forse quello a Genoa, contro la Sampdoria, di sinistro nel 2006/07. Il pi? importante, invece, ? quello contro il Parma, il 17 giugno, giorno del nostro terzo Scudetto”.

(UEFA.COM)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy