Totti: “Contento del sorteggio. Barcellona fortissimo, ma anche loro saranno preoccupati”

Le parole dello storico capitano giallorosso dopo il sorteggio dei quarti di finale: “Non faremo da sparring partner. Tutti si aspettano il loro passaggio del turno, ma avranno da sudare”

di Redazione, @forzaroma

La Roma pesca il Barcellona davanti a Francesco Totti. Lo storico capitano giallorosso è già stato protagonista a Nyon, durante i sorteggi dei gironi. quando furono pescati Chelsea, Atletico Madrid e Qarabag. Oggi il dirigente ha solo osservato l’estrazione e subito dopo, ai microfoni dei giornalisti ha rilasciato alcune dichiarazioni:

TOTTI A PREMIUM

Sul sorteggio.
Sono contento, siamo le 8 squadre più forti d’Europa. Affrontiamo il Barcellona con tranquillità, sappiamo di affrontare una delle squadre più forti ma possiamo fare bene anche con loro.

Per la Roma che si esalta nelle grandi partite può essere uno stimolo?
Sulla carta Siviglia e Liverpool erano le più abbordabili. In campo poi è diverso. L’approcciamo da grande squadra come sono loro, state certi che anche loro saranno preoccupati di affrontare la Roma. Ero ancora più convinto dopo aver letto “As” che avrebbero preferito noi. Facciamo vedere che la Roma può essere forte come il Barcellona.

Non farete da sparring partner. 
Vedremo come andrà. Tutti si aspettano il passaggio del turno del Barcellona, poi vedremo come andrà.

Ha visto giocare Messi?
Lo guardo sempre perché mio figlio è innamorato pazzo di lui, mi fa vedere i video su Youtube.

Sbaglio o l’ultima volta che l’hai incontrato gli hai chiesto la maglia per tuo figlio?
Sì, quando l’ho visto ne ho chiesta una per mio figlio.

Se la Roma gioca con lo stesso spirito dello Shakhtar ne può uscire a testa alta. 
Il calcio è bello perché può succedere di tutto, soprattutto in questi momenti. Affrontiamo una delle più forti d’Europa, ma per vincere le devi affrontare tutte. Affrontare Messi, Suarez, Piqué ti dà uno stimolo in più.

Florenzi già scaldando il destro?
Se potessi… Difficile ripetere un gesto del genere.

Anche tu se potessi…
Il mio è impietrito ormai (ride, ndr).

Eravate sfavoriti anche quando c’è stato il sorteggio dei gironi.
Abbiamo superato Chelsea e Atletico Madrid, abbiamo affrontato lo Shakhtar agli ottavi che è una squadra forte. Abbiamo fatto un cammino più che positivo, come ho detto prima la squadra che ci affronterà avrà da sudare.

Ciao capitano. 
Il capitano è De Rossi

TOTTI A SKY

“Sono contento di aver pescato il Barcellona, anche perché per vincere la Champions prima o poi queste squadre bisogna affrontarle. Perciò l’affronteremo a viso aperto con la mentalità giusta come abbiamo sempre fatto e penso che possiamo dargli filo da torcere, perché non è così sicuro che il Barcellona possa passare il turno. Prima di partire ho detto che se fosse uscito il Barcellona avrei portato Cristian al Camp Nou. Io le promesse le mantengo spesso, perciò avrà la fortuna di vedere sia Messi dal vivo che uno stadio bellissimo”.

Qual è l’ultimo messaggio che ti sei scambiato con Messi?
Ogg sicuramente mi scriverà, ci scriviamo spesso e volentieri per salutarci e sapere come stiamo, una settimana fa quando è nato il figlio gli ho scritto.

Non ti viene voglia di tornare quando vedi partite come queste?
Chiunque vorrebbe giocare queste partite, soprattutto uno come me che per il calcio avrebbe fatto qualsiasi cosa. Giocare un quarto di finale contro una delle squadre più forti della Champions è una delle cose più belle per un calciatore.

Cos’ha la Roma per dare filo da torcere al Barcellona?
La Roma è una delle 8 squadre più forti d’Europa, perciò è una squadra competitiva, vogliosa di far vedere che è veramente forte. Sono contento di questo risultato e poi il campo sarà l’arma in più per dire quello che ci dirà.

A livello di mentalità?
Pensando alla partita la mentalità la trovi da solo, affrontare questi giocatori di livello internazionale, la testa e il corpo ti dà quella forza che non ti aspetti. Sarà una partita delicata per entrambe le squadre.

Ti è venuto in mente il sorrisino che hai fatto a Buffon?
Il sorrisino è stato perché mi ha detto una cosa irripetibile, non era uno sfottò.

Ti senti di fare l’in bocca al lupo alla Lazio?
Come no, un grande in bocca al lupo perché ho tanti amici laziali. Spero possa arrivare il più lontano possibile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy