Totti entra nella Hall of Fame della Roma: “Un onore essere con i miei idoli”

Il numero 10 è già nella storia giallorossa. Pallotta: “Si tratta di un tributo giusto, commisurato alla grandezza di uno tra i più grandi calciatori di ogni epoca”

di Redazione, @forzaroma

Non sono ancora passate 24 ore dalla sua ultima partita con la maglia della Roma, eppure Francesco Totti è già entrato a far parte della Hall of Fame giallorossa. Ad annunciarlo è la stessa società di Trigoria sul sito ufficiale. Ecco il comunicato:

L’Associazione Sportiva Roma è fiera di annunciare che da oggi, per decisione della Società, Francesco Totti entra a far parte della Hall of Fame giallorossa.

Certa di interpretare la visione unanime dell’intera tifoseria e delle diverse commissioni succedutesi a partire dal 2012, l’AS Roma porta così a 28 il numero degli hall of famers romanisti.

Totti, che ieri contro il Genoa ha concluso la sua incomparabile carriera romanista con 786 presenze e 307 gol realizzati in competizioni ufficiali, è l’unico componente della Classe 2017 della Hall of Fame e si aggiunge agli atleti già eletti a cadenza annuale a partire dalla costituzione di questa istituzione del Club.

“Il nostro è naturalmente un riconoscimento al percorso di Francesco con la Roma, al contributo dato in campo e fuori fin dal 1989”, ha dichiarato il presidente dell’AS Roma, Jim Pallotta: “Si tratta di un tributo giusto, commisurato alla grandezza di uno tra i più grandi calciatori di ogni epoca”.

“Mi sento profondamente onorato di questo riconoscimento e del modo in cui è arrivato”, ha affermato Francesco Totti. “Essere con gli idoli miei e di generazioni di tifosi è un privilegio, per questo ringrazio la Roma per questo nuovo traguardo raggiunto indossando i colori della mia squadra del cuore e della mia città”.

Totti, che con le sole partite disputate da capitano (570) sarebbe comunque primo nella storia giallorossa per numero di presenze ufficiali, ha iniziato i suoi 28 anni di Roma il 20 luglio 1989 con il tesseramento nella categoria Giovanissimi dopo avere mosso i primi passi con le maglie di Fortitudo (1983-1985), SMIT Trastevere (1985/1986) e Lodigiani (1986-1989).

Tra la prima partita con la Roma (campionato Giovanissimi Romani, Roma-Almas 2-0 del 15 ottobre 1989) e il match con il Genoa di ieri 28 maggio 2017, Totti ha abbattuto ogni genere di record societario, conquistando l’affetto e l’ammirazione di tifosi romanisti e appassionati di calcio di ogni parte del mondo, uno Scudetto, due edizioni della Supercoppa di Lega, altrettante edizioni della Coppa Italia e una Coppa del Mondo FIFA nel 2006. Tra le affermazioni personali di maggiore prestigio, la Scarpa d’Oro di miglior realizzatore europeo per la stagione 2006/2007 e il Golden Foot Award nel 2010. Ai 250 gol realizzati in Serie A – secondo di sempre, nessuno mai così prolifico con una sola maglia – Totti aggiunge un posto sul podio nella classifica delle presenze nel massimo campionato.

Classe 2012: Franco Tancredi, Marcos ‘Cafu’, Aldair Nascimento Santos, Giacomo Losi, Francesco Rocca, Agostino Di Bartolomei, Fulvio Bernardini, Paulo Roberto Falcao, Bruno Conti, Amedeo Amadei, Roberto Pruzzo.

Classe 2013: Attilio Ferraris, Sebino Nela, Giuseppe Giannini, Vincenzo Montella.

Classe 2014: Alcides Ghiggia, Vincent Candela, Carlo Ancelotti, Rudi Voeller.

Classe 2015: Guido Masetti, Sergio Santarini, Damiano Tommasi, Gabriel Omar Batistuta.

Classe 2016: Giorgio Carpi, Arcadio Venturi, Giancarlo De Sisti, Toninho Cerezo.

Classe 2017: Francesco Totti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy