Torino, Petrachi al veleno con Cairo: “Io leale, forse non ha più fiducia in me”

Torino, Petrachi al veleno con Cairo: “Io leale, forse non ha più fiducia in me”

Il ds risponde al suo presidente dopo le parole di ieri: “Dopo dieci anni non è giusto mettere in dubbio la mia professionalità”

di Redazione, @forzaroma

Dopo dieci anni di rapporto professionale con il Torino, non credo sia giusto mettere in discussione la mia lealtà e la mia professionalità. Trovo quindi ingiuste le dichiarazioni del presidente Cairo e avrei preferito un chiarimento di persona”. In casa Torino volano gli stracci tra il ds Gianluca Petrachi e il presidente Urbano Cairo. Dopo le parole di ieri del numero uno granata, arriva la risposta al veleno del suo braccio destro. Queste le sue parole rilasciate all’Ansa: “Il rapporto fra il presidente e un suo dirigente deve essere fondato sulla fiducia reciproca e il rispetto per i ruoli. Non capisco in che modo potrebbe concretizzarsi tale conflitto di interessi e l’eventuale avvicinamento di un’altra società è semplicemente la prova che il lavoro svolto sia stato di primo livello e il ‘mio’ presidente ne dovrebbe solo essere orgoglioso. Mi dispiace constatare, che forse è il presidente Cairo che non ha più fiducia nei miei confronti”. L’addio a questo punto sembra sempre più vicino. La Roma osserva interessata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy