Torino, Mazzarri: “Non vado a chiedere l’elemosina a Nkoulou”

Torino, Mazzarri: “Non vado a chiedere l’elemosina a Nkoulou”

Poi aggiunge: “Perché se poi costringo qualcuno a giocare controvoglia e alla fine il risultato non arriva, voi dopo chi ritenete responsabile”

di Redazione, @forzaroma

Domani il Torino si gioca il passaggio del turno in casa del Wolverhampton dopo la sconfitta nella gara d’andata per 3-2. Non è stato convocato Nkoulou, cercato nel mercato dalla Roma, e Mazzarri parla della situazione del francese in conferenza stampa. Queste le sue parole: “Quando un giocatore dice che non c’era con la testa addirittura dopo la partita, per l’allenatore non è una bella cosa. Io ho provato a mediare, a convincerlo, ma lui mi ha chiesto di non giocare contro il Sassuolo. E dunque io ho fatto giocare altri elementi a disposizione che non vedono l’ora di scendere in campo. Dopodichè lui non mi ha detto nulla, non mi ha cercato. E cosa dovrei fare, chiedere l’elemosina? Perché se poi costringo qualcuno a giocare controvoglia e alla fine il risultato non arriva, voi dopo chi ritenete responsabile?”. Poi l’allenatore toscano ha proseguito: “Nessuno ha la sfera di cristallo per dire cosa sarebbe successo se Nkoulou non avesse giocato all’andata, ma sicuramente se me l’avesse detto prima non lo avrei fatto giocare. Contro il Sassuolo è rimasto fuori ed è andata bene, quindi rimaniamo così”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy