Tommasi: “Su Totti e De Rossi chiacchiere inutili. Il campo metterà tutto a tacere”

di Redazione, @forzaroma

Damiano Tommasi, l’Anima candida della Roma dello Scudetto e oggi presidente dell’Aic, è intervenuto in diretta da Brunico ai microfoni di SkySport.

Credo che la scelta del nuovo allentore sia una scelta ambiziosa e rischiosa, però Luis Enrique è una garanzia. L’unica cosa che mi sento di dire ai tifosi è di lasciare tempo al nuovo tecnico per imparare a conoscere la squadra e il nostro campionato“.
A proposito della sua esperienza nel calcio spagnolo, al Levante, Tommasi ha aggiunto: Il calcio spagnolo è molto diverso dal nostro. La differenza maggiore sta nel fatto che lì è più importante giocare bene piuttosto che vincere, mentre invece qui da noi il risultato viene prima di tutto“.
Sulla probabile partenza di De Rossi: “Sono le solite voci estive“.
Tommasi prosegue poi con un giudizio sulle prossime pretendenti allo scudetto: “La Juve è sempre nella lista di quelle squadre che possono provare a vincere. Lo dice la storia e la scelta di Conte è sicuramente giusta“.
L’ultima domanda è sullo Scudetto del 2006: “Da giocatore dico che è deprimenti vincere o perdere uno Scudetto a tavolino o dopo una sentenza. Non ho piacere a parlare di questa, quindi ogni società fa le proprie scelte“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy