Tommasi: “Per la Roma fare bene contro la Juve puo’ voler dire tanto”

di Redazione, @forzaroma

“La Roma e’ stata sfortunata in alcuni episodi domenica. L’ambiente e’ particolare e quando si perde l’equilibrio e’ difficile. La Roma credo abbia fatto in estate un mercato importante e, al di la’ degli infortuni, ha una rosa competitiva, certo la partita che arriva non e’ delle piu’ semplici quella con la Juve, ma fare bene una partita del genere puo’ voler dire tanto”.

 

Damiano Tommasi, presidente dell’Aic ed ex giocatore della Roma, commenta cosi’, all’Adnkronos, il momento che sta vivendo la squadra giallorossa dopo l’esonero di Zdenek Zeman, con la squadra affidata ad Aurelio Andreazzoli. “Il cambio di un allenatore da fuori e’ sempre facile da commentare, ma in generale i cambi di tecnico non bisogna valutarli subito, siamo a meta’ campionato e meta’ squadre hanno cambiato allenatore, c’e’ qualcosa che non va –prosegue Tommasi evidenziando un comportamento dei club italiani-. Andreazzoli ha il vantaggio di conoscere molto bene sia l’ambiente che i giocatori, e credo che non avra’ problemi di inserimento. Poi come tutti gli allenatori vivra’ anche sui risultati. Nuovo cambio a fine stagione? Io ora non penserei al prossimo allenatore, prima bisogna vedere cosa si riesce a costruire”.

 

L’ex centrocampista giallorosso minimizza anche quanto avvenuto sul dischetto tra Osvaldo e Totti. “Se ne parla perche’ Osvaldo ha sbagliato il rigore. Non ci voleva in quel momento perche’ voleva dire rimettere in piedi la partita, ma il piu’ dispiaciuto e’ Osvaldo”. (Adnkronos)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy