Tommasi: “Anche senza Totti la Roma può mettere in difficoltà i viola”

di finconsadmin

A trovare oggi Gabriel Omar Batistuta anche il suo ex compagno Damiano Tommasi, oggi presidente dell’Associazione Calciatori.Fiorentina.it lo ha sentito in esclusiva:

Che effetto fa rivedere Batistuta a Firenze dopo tanti anni?
“Batistuta non è una specie di eroe, è un eroe. Credo che a Firenze e alla Fiorentina lui sia stato unico o quasi, ed è giusto che si goda questa città come l’aveva lasciata”.

 

Può essere la persona giusta per fare l’uomo immagine della Fiorentina nel mondo?
“Non lo so perché gestire una società di calcio è una cosa abbastanza delicata e a volte quello che sembra più naturale diventa la più complicata. Sicuramente adesso la Fiorentina sta lavorando bene e se farà qualcosa con Bati lo faranno a ragion veduta in un progetto che lo coinvolgerà”.

 

Domenica Roma-Fiorentina, la Fiorentina può lottare per le prime te posizioni e quindi per accedere alla prossima Champions League?
“E’ una sfida altrettanto importante per la Roma per capire se poter continuare a puntare al bersaglio grosso (scudetto, ndr)  oppure cambiare obiettivi. Siamo all’inizio del campionato ma per tutte e due è una gara importante e non solo per il risultato ma possono testare il termometro della situazione perché tutte e due affrontano squadre di pari valore e probabilmente lotteranno fino alla fine per lo stesso obiettivo”. 

 

Quanto perde la Roma senza Totti?
“Deve cambiare modo di giocare. Certe giocate non ci sono e quindi la squadra deve adattarsi a fare altre cose.  Purtroppo per loro è mancato anche Borriello, il terminale offensivo, ma possono sopperire comunque all’assenza di Totti in maniera egregia e credo che con la Fiorentina possano fare bene visto che i viola sono una squadra che lasciano giocare”

 

Fonte: Fiorentina.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy