Tiribocchi: “Totti allenatore? Potrebbe non essere la sua strada, i corsi sono faticosi”

L’ex attaccante racconta: “Dopo la prima lezione ricordo di essere andato via. Posso capirlo, magari adesso in testa ha altre cose”

di Redazione, @forzaroma

Dietrofront Totti. Lo storico capitano della Roma, dopo sole 5 ore di corso, ha deciso di abbandonare il corso da allenatore Uefa B. Troppi gli impegni del dirigente giallorosso, che preferisce concentrarsi sul suo nuovo ruolo. “Io ho fatto corsi per quattro anni e vi assicuro che sono faticosi. Dopo la prima lezione ricordo di essere andato via – racconta a TMW Radio Simone Tiribocchi -. Stavo ancora giocando, durava sei ore e lo programmavano verso sera dopo gli allenamenti. Posso capirlo, magari adesso in testa ha altre cose. Potrebbe non essere la sua strada migliore”.

L’ex attaccante di Chievo, Lecce e Atalanta parla anche del campionato: “Il Napoli credo sia migliorato molto. L’anno scorso la Roma poteva farcela con una grande squadra e un ottimo allenatore. Veniva da una crescita progressiva. Questo Napoli è la prima avversaria dei bianconeri, poi magari c’è l’Inter. Se alla squadra di Sarri non accadranno cose strane, risultati negativi pesanti o smarrimento del gruppo, potrà vincere il titolo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy