Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Tennis and Friends, presente anche Roma Cares

LaPresse

La Onlus parteciperà all'evento sabato 9 e domenica 10 ottobre. Verranno portate numerose iniziative che la vedono costantemente impegnata sul territorio

Redazione

La Onlus Roma Cares è stata invitata da Tennis and Friends nei giorni sabato 9 e domenica 10 ottobre. Segue il comunicato ufficiale del club giallorosso "Dalle ore 10:00 alle ore 18:00, Roma Cares parteciperà con una serie di attività: dalle lezioni di fitness gratuite per le donne accolte dalla casa famiglia del Capitano Ultimo all'intrattenimento dei ragazzi non vedenti dell'ASD Calcio 2000 e dei bambini del progetto "Calcio Insieme", affetti da disabilità psicomotorie di vario livello. Saranno inoltre presenti gli studenti di due isituti scolastici della Capitale coinvolti nelle scorse settimane in attività di sensibilizzazione su tematiche come la sana alimentazione, la pratica dello sport e la prevenzione. In questa due giorni, Roma Cares coinvolgerà vip e Legend del Club, alcuni dei quali prenderanno parte ai tornei di tennis e padel. In via straordinaria, i romanisti avranno poi la possibilità di visitare l'AS Roma Store presso il Centrale del Tennis. E lo Store sosterrà l'evento regalando mascherine chirurgiche brandizzate a tutti i minori di 18 anni che si sottoporranno a dei check up gratuiti. Sarà presente anche un desk "Amami e basta". Ad accogliere i tifosi giallorossi ci penseranno le hostess e la mascotte Romolo. A fronte di una donazione su base volontaria, i romanisti riceveranno in omaggio dei prodotti ufficiali griffati "Amami e basta".

Nato dieci anni fa, Tennis & Friends è riuscito a promuovere il tema della prevenzione fornendo una serie di visite, check-up e screening gratuiti. A testimoniare il successo che l’evento ha riscosso nel corso degli anni e l’impegno a favore della prevenzione e del benessere, sono i numeri, che hanno conosciuto negli anni un significativo trend di crescita, grazie anche al supporto delle strutture sanitarie e ospedaliere, delle istituzioni, delle federazioni sportive e degli ambassador storici. Dal 2011 ad oggi, sono state circa 595mila le presenze registrate, 120mila il numero delle persone che hanno usufruito dei servizi di check-up gratuiti".