Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Tavecchio: “Totti mostro sacro in campo, a livello gestionale è un altro discorso”

Getty Images

L'ex presidente della Federcalcio spiega il motivo che secondo lui non ha portato gli ambienti vicini alla Nazionale a puntare su di lui: "Se non entri in sintonia è difficile recuperare"

Redazione

C'è un Totti da giudicare a livello tecnico, in campo, e un altro fuori. È quello che pensa Carlo Tavecchio, presidente della Federcalcio dal 2014 al 2018, nell'anno della prima esclusione dal Mondiale in Russia. L'ex numero uno della Figc ha rilasciato un'intervista a 'Soccer Magazine' in cui ha parlato del calcio italiano ma anche dei vivai, con lo storico capitano della Roma emblema delle bandiere nate, cresciute e diventate grandi con la stessa maglia. Che però non ha avuto mai un ruolo in federazione né ha giocato una partita d'addio in Nazionale:"Se meritava maggiore considerazione? Sul piano tecnico credo che Totti sia uno dei mostri sacri del dopoguerra in Italia, non si può discutere Totti. Sotto l’aspetto operativo, sotto l’aspetto gestionale, sotto l’aspetto di immagine è invece tutto un altro discorso. Nella Nazionale e nel club Italia ci sono equilibri, ci sono cose per cui se uno non entra in sintonia è difficile che recuperi", spiega Carlo Tavecchio.