Strootman: “Alla Roma ho voluto dimostrare subito quello che valevo”

di finconsadmin

Il centrocampista della Roma e della nazionale olandese, Kevin Strootman ha parlato  prima dell’amichevole che si è disputata tra Olanda e Giappone.

 

Il mediano giallorosso si è soffermato sul suo stato di forma personale e del suo rapporto con la nazionale. “Van Gaal dice che sono sicuro del posto per i Mondiali come Van Persie e Robben? E’ bello sentire queste cose dal proprio allenatore. Un paio di mesi fa, per qualcuno era ancora incomprensibile che la Roma avesse speso così tanti soldi per me (16 milioni più 4 di bonus, ndr). Il calcio è così, una settimana è tutto perfetto, quella successiva va tutto male, succede questo anche in Nazionale. A Roma sto bene, ma c’è molta gente che mi telefona solo perchè mi ha visto giocare una partita in Italia. Forse molte di queste persone dovrebbero almeno vedermi giocare una volta”.

 

Strootman ha poi continuato descrivendo la sua esperienza con la sqaudra di Rudi Garcia. “La Roma negli ultimi anni è arrivata sesta e settima, c’è la Juventus che prevale sulle altre, a volte sembra una macchina. Rudi Garcia, mio allenatore alla Roma, ha lottato duramente per il mio arrivo. Ho voluto dimostrare subito che quello che valevo, vista la presenza di giocatori di classe mondiale come Daniele De Rossi e Francesco Totti”.

 

(ad.nl)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy