Stampa UK: “All’interno dell’AS Roma persone stupite per il no di Pallotta a Friedkin”

Stampa UK: “All’interno dell’AS Roma persone stupite per il no di Pallotta a Friedkin”

Il quotidiano Financial Times racconta i retroscena della trattativa “crollata” tra i due imprenditori. Intanto si cercano nuovi investitori anche a Wall Street

di Redazione, @forzaroma

La ricerca di nuovi soci o compratori, anche a Wall Street. Lo stupore delle persone, anche all’interno della Roma, quando ha detto di no a Friedkin. I dettagli della trattativa “crollata” tra i due manager. Il Financial Times dedica un ampio articolo alla Roma e al possibile cambio di proprietà, sottolineando come il Presidente Pallotta sia alla ricerca di nuovi compratori dopo che la vendita della Roma al miliardario Dan Friedkin è sfumata. Pallotta con il supporto di Goldman Sachs, è a caccia di investitori dopo che l’affare da 750 milioni di dollari è saltato a causa della pandemia legata al Coronavirus e a causa, anche, del no del presidente ad una nuova offerta di Friedkin. Per questo i banchieri di Goldman Sachs avrebbero già contattato numerosi potenziali investitori anche a Wall Street ma per il momento non hanno ricevuto offerte concrete.

Quanto ha offerto Friedkin a Pallotta
Secondo il FT due persone vicine a Friedkin avrebbero affermato che il miliardario americano alla fine di maggio avrebbe avanzato una nuova offerta di 575 milioni di euro, ma sarebbe stata respinta. “Queste persone – si legge nell’articolo – hanno aggiunto che il texano si è offerto di pagare a rate partendo con un finanziamento da 125 milioni alla firma. Successivamente avrebbe pagato altri 52 milioni in sei mesi e 85 milioni entro la fine dell’anno. Sempre entro questo periodo avrebbe anche coperto i 300 milioni di debiti e avrebbe coperto gli interessi di minoranza nel club con 13 milioni extra. L’intenzione di Friedkin era quella di riavvicinarsi a Pallotta per trattare nuovamente, ma non avrebbe messo più soldi sul tavolo”.

Lo stupore della Roma per il no di Pallotta
Un consulente della Roma, dice sempre il FT, ha dichiarato che diverse persone all’interno del club si sono stupite per la decisione di Pallotta di abbandonare l’accordo.È stata una mossa rischiosa rifiutare 575 milioni di euro“, questo il commento di una persona all’interno della società. Joseph DaGrosa, un investitore statunitense di private equity il cui gruppo di investimento General American Capital Partners ha venduto la sua partecipazione al club francese Bordeaux l’anno scorso, è tra quelli che stanno valutando di avanzare un’offerta per il club capitolino.

La situazione economica della Serie A
Mentre riprendo le partite anche in Italia, la Serie A sta valutando le offerte per i diritti tv: l’entrate sono destinate a diminuire, con i tifosi che non possono andare negli stadi a causa delle restrizioni del distanziamento sociale. Secondo una consulenza della Deloitte, in questa stagione i ricavi in tutto il campionato italiano dovrebbero scendere di 400 milioni di euro. La Serie A sta prendendo in considerazione alcune misure per garantire maggiore assistenza finanziaria ai club, prossimamente ci saranno degli incontri con le società di private equity CVC Capital Partners e Bain Capital per la vendita di una partecipazione di minoranza del campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy