Stampa GB, Baldini part-time per l'Inghilterra

di finconsadmin

«Franco Baldini ha ricevuto il via libera dalla Football Association (Fa) per continuare a lavorare part-time con l’Inghilterra dopo le qualificazioni ad Euro 2012».

A rivelare quella che sarebbe la decisione della Federcalcio inglese sono questa mattina alcuni dei principali quotidiani britannici. La decisione – di cui danno notizia Sun, Mirror e Independent – permetterebbe all’attuale general manager dell’Inghilterra di Fabio Capello di sbarcare ufficialmente alla nuova Roma di Thomas DiBenedetto nel ruolo di direttore generale. Baldini, che proprio ieri è stato nella Capitale per fare il punto sulla situazione con vecchi e nuovi dirigenti giallorossi, dovrebbe quindi dividersi tra club e Nazionale fino alla rassegna continentale. Un lavoro che, come spiegano i tabloid britannici, sarebbe tutt’altro che faticoso visto che l’Inghilterra tra novembre e l’inizio della preparazione del torneo in maggio avrebbe solo un’amichevole a febbraio. «Non abbiamo dubbi sul fatto che Capello e Baldini rimarranno al 100% legati al loro ruolo – ha spiegato Adrian Bevington, responsabile della comunicazione della Football Association -. Visti i nostri colloqui con Franco siamo convinti che rimarrà concentrato esclusivamente sul cammino di qualificazione dell’Inghilterra. Una volta che ci saremo qualificati, allora ne riparleremo». In realtà, scrivono in Inghilterra, Capello avrebbe accettato la prospettiva di lavorare senza avere al proprio fianco la costante presenza di Baldini che, nella seconda parte della stagione, avrebbe agito da raccordo tra giocatori e staff tecnico. Secondo il Sun, quindi, dopo aver parlato coi vertici della Fa, Baldini avrebbe ricevuto semaforo verde per diventare direttore generale della Roma entro la fine dell’anno, ovvero subito dopo la qualificazione certa dell’Inghilterra per gli Europei. Per il Mirror, invece, la partenza di Baldini per l’Italia permetterebbe alla Federazione di scegliere «un nuovo braccio destro di Capello, preferibilmente inglese, che potrebbe diventare il successore di Capello nel 2012». «Al momento c’è una carenza di candidati per il ruolo, ma le cose non miglioreranno tra due anni, quando tecnici del calibro di Roy Hodgson e Harry Redknapp saranno ancor più vecchi – le parole di una fonte interna della Fa riportate dal Mirror -. La cosa migliore potrebbe essere quella di portare qualcuno per farlo imparare per poi assumere l’incarico. Potremmo esser costretti a scegliere un nostro uomo per il posto». (ANSA)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy