La Roma vuole mandare De Silva a giocare in prestito in Belgio. Il giocatore: “Con la Roma esperienza fantastica”

Il diciottenne si è aggregato per la prima volta con la squadra giallorossa in occasione dell’International Champions Cup

di Marco Cantagalli, @CantagalliMarco

La Roma pensa di mandare a giocare in Europa Daniel De Silva. Il giocatore, che questa estate si è aggregato per la prima volta con la squadra giallorossa in occasione dell’International Champions Cup, potrebbe essere pronto per un’esperienza in un calcio più impegnativo rispetto a quello australiano. Lo rivela il portale di Melbourne The Herald Sunche è certo del fatto che in questo momento i giallorossi stiano trattando con un club belga. Il talento 18enne ha firmato un contratto quinquennale con la Roma, mentre i giallorossi hanno sborsato 1,8 milioni di euro complessivi al suo ex club di appartenenza, il Perth Glory. L’accordo, però, non sarà ratificato fino a quando non verrà determinata la prossima destinazione in prestito del ragazzo.

“E’ stato fantastico finora, tutti i ragazzi sono stati davvero accoglienti. Il mister ha parlato un po’ con me, è bene sapere che cosa sta succedendo. Sono davvero molto contento del mio tempo qui. Voglio godermi l’esperienza e gli allenamenti con grandi calciatori. Non vedo l’ora di affrontare il Manchester City, con l’andare avanti del tempo farò parte della squadra. Non capita tutti i giorni di sedersi in panchina in una sfida contro il Real Madrid, è stata una grande esperienza”, ha dichiarato De Silva, protagonista in questi giorni con la prima squadra in Australia. La Roma ha scelto di parlare poco del ragazzo consapevole del fatto che i negoziati per un suo trasferimento in prestito sono in fase avanzata tanto che il tecnico Rudi Garcia prima di Roma-Real Madrid ai giornalisti che gli chiedevano di lui aveva freddamente dichiarato: “In questo momento abbiamo molti attaccanti, è difficile dare spazio a tutti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy