Stadio Roma, si accelera per la viabilità: chiesto un commissario per il Ponte dei Congressi

Domani andranno in Giunta comunale gli atti per la ferrovia Roma-Lido e l’unificazione di via del Mare e via Ostiense

di Redazione, @forzaroma

Insieme all’ufficialità dell’accordo preliminare firmato da Pallotta e Friedkin, va avanti anche l’iter Stadio della Roma. Domani andranno in Giunta comunale i due testi di convenzione fra il Campidoglio e la Regione Lazio per la ferrovia Roma-Lido di Ostia, e fra il Campidoglio e la Città Metropolitana per la via del Mare/Ostiense. Come riporta ‘iltempo.it’, sono i due atti preliminari necessari a completare il testo della convenzione con la AS Roma e la Eurnova per il progetto del nuovo impianto giallorosso. Dopo questo step, comincerà il percorso che porterà in votazione nel Consiglio comunale l’intero progetto, la variante e la convenzione urbanistica. Dal Campidoglio filtra la volontà di adottare tutti i testi già la prossima settimana, prima della pausa estiva dei lavori. In questo modo, a fine agosto, ci potrà andare all’esame delle Commissioni e del Municipio IX prima del foto finale. di modo che alla ripresa, fine agosto, si sia pronti per andare all’esame delle Commissioni (Urbanistica, Mobilità, Lavori pubblici, Ambiente e Commercio) e del Municipio IX prima del voto finale in Aula Giulio Cesare.

Per velocizzare il percorso, il Campidoglio ha chiesto in una nota ufficiale un commissario straordinario per la realizzazione del Ponte dei Congressi: “Velocizzare in ogni modo le procedure per realizzare il Ponte dei Congressi a Roma, un’opera strategica per la città anche in relazione al progetto dello Stadio di Tor di Valle”. Virginia Raggi “ha richiesto in particolare di inserire questo intervento nell’elenco ‘Italia Veloce’ che affianca il decreto ‘Semplicificazioni’. Non solo: Raggi ha chiesto anche la nomina di un commissario, su modello di quanto fatto per il ponte di Genova. Questa richiesta risulterebbe opportuna visto che il cantiere del Ponte dei Congressi sarebbe in contemporanea con quello per la realizzazione dello Stadio della Roma”.

Bisognerà valutare in ogni caso se nei prossimi giorni si riuscirà a chiudere gli atti e firmare gli accordi con Regione e Città Metropolitana: solo in seguito si potrà procedere all’acquisto dei treni per la ferrovia per Ostia e l’unificazione della via del Mare con la via Ostiense, quest’ultimo uno dei temi principali. Anche perché i lavori in questione dovranno essere terminati prima dell’apertura dello Stadio, ad eccezione di 900 metri di tracciato. Il Comune – a tal proposito – ha chiesto, al di fuori del progetto, che l’unificazione delle strade riguardasse anche espropri, abbattimenti e unificazione totale dell’asse viario. Costo aggiuntivo di circa 22 milioni di euro necessari però in vista della costruzione del Ponte dei Congressi e dei suoi svincoli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy