Sgarbi duro: “Lo stadio è uno schifo. Totti? Un cretino e depensante come la Raggi”

Il critico d’arte ne ha per tutti, anche per il capitano giallorosso: “Non sa quello che dice. Lo sfido a venirmi a spiegare perché vuole pure i grattacieli”

di Redazione, @forzaroma

Come spesso accade, quando Vittorio Sgarbi parla fa molto discutere. In particolare, il critico d’arte ed opinionista non ha mai lesinato parole pesanti sul progetto stadio della Roma. Ospite della trasmissione di Radio 24 ‘La Zanzara’, stavolta Sgarbi ne ha avute sia per il sindaco di Roma Raggi che per il capitano giallorosso Totti: La depensante Raggi ha fatto esattamente l’opposto di quello che aveva promesso prima di diventare sindaco, quando era all’opposizione. Grillo dovrebbe vergognarsi di avere gente simile. Lo stadio è un orrore, uno schifo, una violenza, con la totale devastazione dell’agro romano”.

Poi l’attacco al capitano: Un cretino, un depensante pure lui che dice ‘famo lo stadio’. Non c’è bisogno di fare i grattacieli, a Roma non ce n’è mai stato uno, e ora che non si fanno più Roma comincia a farne? La mia posizione è identica a quella di Italia Nostra e anche a quella della Raggi prima di essere eletta. Se poi uno vuole vedere a distanza i grattacieli visibili da qualsiasi punto, prego. Ma sono orrori che saranno la cosa più importante e visibile della civiltà romana. Manco la Dc aveva fatto cose così violente. È gente che in nome della speculazione più selvaggia riporta Roma dove non era mai stata. E Sfido Totti. Venga a spiegarmi perché vuole pure i grattacieli. Vuoi lo stadio o vuoi correre in salita sul grattacielo? Si deve vergognare la Raggi, Totti invece non sa quello che dice, una volta gli dissero ‘Carpe Diem’ e lui rispose: non conosco l’inglese. Fate lo stadio e non rompete i c****oni, i grattacieli li mettete in c**o a qualcun altro, non a Roma”.

Sgarbi poi conclude: “A Roma bisogna ristrutturare lo stadio Flaminio oppure fare solo lo stadio, che c’entrano gli outlet e i grattacieli? Vedi solo i grattacieli. La Raggi è una Polpetta abbandonata, Patata bollente, ecco, quel titolo non è niente rispetto a questa puttaneria dello stadio, Una cosa ripugnante. E’ una che non ha una parola. Non ci sarà colata di cemento? E come li fanno, con il legno? Non bisogna fare nulla a Roma, non si può continuare a rovinare Roma, non rompano il c***o, altrimenti fanno schifezze, bisogna rimettere a posto quello che c’è e basta”.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. encat - 4 anni fa

    Agro romano? Ma c’è mai stato sgarbi a tor di valle? Casomai la costruzione dello stadio servirebbe a riqualificare un’area della città abbastanza degradata famosa solo per l’ippodromo. Tor di valle tra l’altro è in periferia, quindi l’eventuale costruzione di queste famigerate torri non pregiudicherebbe nulla, visto che il paesaggio non è proprio da cartolina e non si deturperebbe un bel niente.
    “Non bisogna fare nulla a Roma”?? Ma scherziamo?? Le grandi opere vanno fatte, basta con questi no sempre a tutto! Non me ne faccio nulla dei resti di una domus se poi per spostarmi dall’eur a montesacro ci metto un’ora e mezza.
    Facile riempirsi la bocca vivendo in un albergo di lusso, gli farei fare la vita di un pendolare romano per un giorno, poi vediamo se “non bisogna fare nulla a Roma”…BUFFONE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. romamagic - 4 anni fa

    CAPRA!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy