Stadio Roma, Renzi: “E famolo! Basta dire no a tutto”

Parla l’ex Premier: “Mi hanno colpito le parole di un grande allenatore come Spalletti. Non è solo un fatto economico per il territorio, ma soprattutto un fattore di crescita e competitività per tutto il mondo sportivo italiano”

di Redazione, @forzaroma

Anche Matteo Renzi si schiera dalla parte del progetto stadio della Roma. “Lo stadio? E famolo. . Lo sport è questo: passione, rivincita, eroismo, personalità. Forse per questo parla al cuore di molti di noi. Ma lo sport ha bisogno di essere accompagnato e aiutato, e per questo mi hanno colpito le parole di un grande allenatore come Luciano Spalletti“, ha scritto l’ex Presidente del Consiglio nell’Enews pubblicata oggi sul suo sito.

Devo confessare che ho seguito le dichiarazioni di Spalletti molto teso: domani all’Olimpico c’è Roma–Fiorentina e il mister giallorosso è per noi un pericolo pubblico, visti i risultati anche recenti – ha proseguito l’ex Premier -. Ma al netto del tifo, Spalletti ha lanciato un appello alla realizzazione degli stadi di proprietà, proprio nella settimana in cui la Roma vede incomprensibilmente allontanarsi il proprio progetto urbanistico. Non è solo un fatto economico per il territorio (posti di lavoro e indotto), ma soprattutto un fattore di crescita e competitività per tutto il mondo sportivo italiano. Dobbiamo fare degli stadi luoghi accoglienti e ospitali per le famiglie e anche vendere i diritti televisivi in Cina, amici. Solo così torneremo ad avere il campionato più bello del mondo. Se si dice no a tutto, come accade in qualche città, si blocca il futuro. Si bloccano gli investimenti. E ci si condanna a vivere di rimpianti“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy