Stadio della Roma, Perrotta: “Avere un impianto di proprietà è fondamentale per un top club”

“Basta pensare che tutti i top club hanno il loro stadio di proprietà, ed è sufficiente guardare al nostro campionato, con la Juventus che triplicato il bilancio con gli introiti dello stadio negli ultimi anni”

di Redazione, @forzaroma

«È un progetto bellissimo. Al di là dello stadio è molto affascinante e non vedo l’ora di vederlo». L’ex giocatore della Roma, Simone Perrotta, commenta così la presentazione del progetto dello stadio della Roma, all’Adnkronos, a margine dell’evento che si è tenuto oggi all’Eur. «Avere uno stadio di proprietà, oggi, è necessario e fondamentale. Basta pensare che tutti i top club hanno il loro stadio di proprietà, ed è sufficiente guardare al nostro campionato, con la Juventus che triplicato il bilancio con gli introiti dello stadio negli ultimi anni. Poi quando hai una casa tua anche i risultati vengono di più. Sembra paradossale ma i tifosi quando ce li hai vicini si sentono più a casa loro, spingono di più, quindi, oltre al bilancio, credo che cresca anche la passione», ha aggiunto Perrotta che si augura che il capitano giallorosso, Francesco Totti, riesca a giocare nel nuovo impianto. «Se Totti riuscirà a giocarci? Non lo so, se è bionico sì». La Roma comunque si sta muovendo sul mercato alla ricerca di un attaccante. «Avendo tutti questi impegni c’è la necessità di avere più di un grande attaccante -commenta Perrotta- c‘è Francesco, ce ne sono anche altri, ma la squadra, anche se forte di base, va rinforzata in due-tre punti strategici. Non saprei dare un nome a Sabatini, è molto bravo ad individuare i calciatori, non ha bisogno di consigli».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy