Stadio della Roma, oggi passaggio in Regione. Caudo: “Riscontrate criticità”

La relazione con cui il gruppo inter-assessorile del comune di Roma ha concluso la prima parte del lavoro e’ stata inviata per conoscenza anche al proponente Eurnova

di Redazione, @forzaroma

Stadio della Roma. Il progetto dello stadio Tor di Valle passa da oggi alla Regione, che per legge ha la competenza per l’approvazione definitiva. La relazione con cui il gruppo inter-assessorile del comune di Roma ha concluso la prima parte del lavoro e’ stata inviata per conoscenza anche al proponente Eurnova.

Alla Regione, ora titolare della procedura, sono state segnalate le carenze riscontrate nel progetto definitivo dal gruppo di lavoro, formato dai dirigenti apicali di sei assessorati.

“Il gruppo inter-assessorile – dichiara l’assessore alla Trasformazione urbana del comune di Roma, Giovanni Caudo – ha lavorato con rigore e rapidita’. Si e’ insediato il 23 giugno, con determina del segretariato di Roma Capitale, e ha concluso i lavori il 14 luglio, in tre settimane, come annunciato. Oggi, completata la relazione da parte del coordinatore del gruppo, il progetto dello stadio della Roma viene trasferito alla Regione per i successivi adempimenti e integrazioni”.

Nel frattempo, “lavoreremo alla redazione dello schema di Convenzione urbanistica da portare in Assemblea capitolina. La Convenzione regolera’ gli obblighi reciproci tra Roma Capitale e proponente, fissera’ i tempi e le fasi di attuazione che, ricordiamo, prevedono che le opere pubbliche siano realizzate contemporaneamente allo stadio. Siamo consapevoli – conclude Caudo – che si tratta del piu’ grande progetto di iniziativa privata in corso in questo momento in Italia e che potrebbe costituire un importante aiuto all’economia romana nel suo complesso. Nello stesso tempo siamo convinti che rigore e cura in ogni passaggio procedurale siano il modo migliore per conseguire i risultati auspicati”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy