Stadio Roma, Grillo ironizza: “Facciamo le torri al Teatro Valle…”. Sugli attivisti: “Saranno soddisfatti”

Il leader M5S: “Chiamiamo Calatrava che ci fa una vela attorcigliata. La facciamo marcire e poi la gente viene e paga qualcosetta”

di Redazione, @forzaroma

“Un supermercatino, magari facciamo una torre qua, invece di farle allo stadio le facciamo qua tre torri, chiamiamo Linkendin (sarebbe Liberskind, ndr), questi grandi, oppure Calatrava ci fa una vela attorcigliata, la lasciamo lì a marcire e poi la gente viene e magari paga qualcosa. Dobbiamo inventarci delle cose”. Così Beppe Grillo scherza durante il sopralluogo al teatro Valle con la sindaca di Roma Virginia Raggi facendo riferimento alle tre torri previste nel progetto dello stadio della Roma e al complesso sportivo dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava, opera incompiuta.

Sugli attivisti che questa mattina hanno manifestato contro la delibera Marino: “Non so cosa siano gli attivisti… Chiamiamoli cittadini. Sono a favore o a sfavore di una cosa che non conoscono… Ma poi saranno soddisfatti, glielo dico io”, ha risposto Grillo ai giornalisti prima di rientrare all’Hotel Forum, dove alloggia nella Capitale.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy