Stadio Roma, De Vito: “Nessun favore ai costruttori, non sacrificheremo le opere pubbliche”

Il presidente della Assemblea Capitolina in risposta a Marino: “Si farà il raddoppio della Via del Mare e verrà realizzato il ponte ciclo-pedonale”

di Redazione, @forzaroma

Il presidente della Assemblea Capitolina Marcello De Vito ha risposto all’ex sindaco Ignazio Marino riguardo allo Stadio della Roma e al nuovo progetto di Tor di Valle. Queste le sue parole: “Io mi chiedo come si possa dire che abbiamo fatto un favore ai costruttori se abbiamo ridotto del 60% la cubatura. Le opere pubbliche non verranno sacrificate, si farà comunque il raddoppio della Via del Mare, il ponte ciclo-pedonale verrà’ comunque realizzato. Tra l’altro le opere pubbliche cui faceva riferimento Marino del valore di 250 milioni erano state sovrastimate, con la conseguenza che e’ stato concesso come corrispettivo una cubatura ben maggiore a quella che doveva essere concessa“.

Su un eventuale nuovo stadio della Lazio, ha risposto: “A Lotito dico, ci presenti un progetto e faremo le nostre valutazioni. Se arrivera’ un progetto anche dalla Lazio lo valuteremo con lo stesso interesse e la stessa attenzione che abbiamo riservato a quello della Roma

(ansa)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy