Tegola Florenzi, distorsione al ginocchio. Stadio: Roma-Comune, accordo. Berdini: “Mi dimetto”

Incontro decisivo oggi in Campidoglio. Baldissoni: “Siamo soddisfatti”. Giovedì andata con il Villarreal. Dos Santos: “La Roma è una squadra di stelle”.

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Fulmine a ciel sereno per la Roma. Alessandro Florenzi nell’allenamento odierno con la squadra Primavera ha subito un trauma distorsivo al ginocchio sinistro. L’atleta nei prossimi due giorni osserverà riposo e sarà sottoposto a cure antalgiche; l’entità del trauma verrà quantificata con esami strumentali e consulto specialistico con il Prof. Mariani nella giornata di venerdì”. Questo il bollettino shock arrivato in serata, a rovinare una giornata che sembrava concludersi in maniera positiva. Una vera e propria tegola per il terzino giallorosso che sembrava avviarsi spedito verso il ritorno in campo. A quasi 4 mesi di distanza da quel maledetto 26 ottobre, giorno della rottura del crociato del ginocchio sinistro, l’incubo di Florenzi assume contorni inaspettati. Le prossime ore saranno decisive per conoscere l’entità di questo stop. Il ginocchio si è gonfiato e per questo motivo bisognerà aspettare qualche giorno prima di poter fare degli esami. Durante l’allenamento con la Primavera si è fermato per una fitta, sdraiandosi a terra. Il rientro in campo del giocatore era stato fissato per l’11 marzo, ma a questo punto potrebbe slittare.

STADIO – Taglio al 25% delle cubature. Questo è “l’atto d’amore” che la Roma, nel giorno di San Valentino, porta al Comune per avere il suo stadio. L’incontro di questo pomeriggio tra proponenti e Giunta Raggi, apre definitivamente le porte al progetto.Uno stadio che abbiamo sempre voluto costruire insieme alla città per ciò che rappresenterà per Roma” spiega un soddisfatto Baldissoni all’uscita del meeting in Campidoglio. Soddisfazione condivisa anche dal vicesindaco BergamoRingrazio la Roma per aver risposto alle sollecitazione dell’amministrazione capitolina nella riunione della scorsa settimana, presentandoci oggi una revisione del progetto che ha dei caratteri fortemente innovativi”. Conseguenza (e certificazione) dell’accordo sancito oggi sono le dimissioni, questa volta irrevocabili, dell’assessore all’Urbanistica Berdini“Sono venute a mancare le condizioni per poter proseguire il mio lavoro. L’unica preoccupazione sembra essere lo stadio della Roma”L’obiettivo ora è rispettare i tempi della Conferenza dei Servizi che terminerà il 3 marzo. La prossima settimana un nuovo incontro per definire gli ultimi dettagli. Attimi di tensione in Campidoglio quando una rappresentanza della Corpa, società che gestisce in appalto il servizio di recupero e manutenzione mezzi Atac, ha tentato durante l’incontro di entrare nella sede comunale con forza. I dipendenti, da tempo senza stipendio, manifestavano contro la sindaca Raggi, rea secondo loro di pensare troppo “a Totti e non alle esigenze dei cittadini”.

BENTORNATA EUROPA – Settimana fondamentale per il futuro europeo della Roma. Giovedì i giallorossi saranno impegnati in Spagna, dove ad attenderli ci sarà il Villarreal per l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League. La squadra più italiana della penisola iberica non sta attraversando un bel momento in campionato, ma non è un avversario da sottovalutare. Il tecnico Spalletti, che domani sarà in conferenza stampa alle 17.45, potrà contare sul gruppo al completo. Ci sarà anche Totti dopo l’assenza di Crotone dovuta ad un’intossicazione alimentare. Del capitano e dei giallorossi in generale ha parlato uno degli avversari a cui si dovrà prestare più attenzione, Dos Santos“E’ una squadra di stelle e il loro gioco è una festa. Vedere Totti è un onore, è un esempio di professionalità per tutti i giocatoriInsieme al tecnico, domani a parlare con i giornalisti ci sarà Federico Fazio. Per il Comandante, che ieri in un’intervista ha aperto alla possibilità di giocare per la Nazionale italiana, ha parlato oggi il suo agente Salva Sanchez“Il futuro? E’ felice a Roma ma adesso è presto discuterne. Non so se quest’estate sarà al centro dell’attenzione”.

SAN VALENTINO – Nel giorno degli innamorati molti giocatori della Roma hanno dedicato tramite i loro profili social un pensiero per le proprie compagne. Da Szczesny a Strootman, passando per gli argentini Perotti e Paredes, fino ad arrivare al nuovo arrivato Grenier. Nainggolan invece, nel giorno dell’amore ha deciso di regalare un po’ di felicità ai bambini ricoverati all’Umberto I. Autografi, foto e tanti abbracci a sottolineare che, sotto quella corazza da duro, si nasconde un cuore d’oro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy