Stadio Roma, Civita: “Se i 5 Stelle avessero dato l’ok a Marino, ci sarebbero già i cantieri”

L’assessore alle Politiche del Territorio e Mobilità della Regione Lazio: “Abbiamo ritardato un anno e ci sono palazzi di dodici piani al posto delle tre torri”

di Redazione, @forzaroma

Michele Civita, assessore alle Politiche del Territorio e Mobilità della Regione Lazio, è stato intervistato sulle frequenze di Radio Radio, soffermandosi anche sullo Stadio della Roma di Tor di Valle. Queste le sue parole: “L’Anac da quanto ne so io dà l’ok sulle gare, aiuta le amministrazioni sulle battaglia per la trasparenza e contro corruzione. Sulle procedure urbanistiche non so se si pronuncia, mi giunge nuova. L’Anac non può pronunciarsi sul progetto di Marino e poi su quello della Raggi. Se i 5Stelle avessero dato l’ok a quello di Marino, ci sarebbero già i cantieri. Abbiamo ritardato di un anno per dei palazzi di dodici piani al posto delle tre torri. ‘Abbiamo migliorato viabilità e trasporti pubblici’: vediamo, abbiamo svolto la Conferenza nei tempi certi con serietà. Su questi temi ci siamo concentrati, dobbiamo verificarli, i prossimi giorni saranno importanti perché il Comune approvando la variante urbanistica, che poi dovrà trasmetterci perché la chiusura della procedura avverrà con una delibera che equivale a autorizzazione unica da parte della Regione, dovrà modificare il progetto su questi due aspetti, sui quali c’è stata grande discussione in tutti gli enti, compreso il Comune di Roma”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy